Benvenuto a Pra’ al nuovo Comandante della Polizia Locale, Roberto Barbazza

Responsabile del Distretto 7 , P.O. Commissario, Polizia Locale, P.zza Bignami, 4, Genova Pra'

 

Elis@Provinciali

Dalla notizia, al desiderio di saperne di più, ovvero conoscere e presentare ai lettori il nostro nuovo Comandante, passa pochissimo, ma ovviamente, si devono fare i conti con il grande Impegno che un’ insediamento al Comando impone. Finalmente, eccomi per intervistare Roberto BarbazzaTrovo una persona gentilissima e molto disponibile, e dopo i doverosi complimenti per la nomina iniziamo.

Comandante, come ha accolto l’ incarico, che Le è stato conferito ? < Con grande entusiasmo ho assunto, dal 21 Maggio scorso, il comando del Distretto VII consapevole di quanto potrà essere impegnativo e gravoso, ma è nel mio carattere e sicuramente nelle tradizioni della mia famiglia non tirarsi indietro di fronte a prove importanti. Diciamo, per così dire, che “la faccia” ce la mettiamo sempre, a maggior ragione se questo può portare beneficio e crescita alla nostra collettività.>

Come nasce e si sviluppa il percorso del Commissario Barbazza?  La mia carriera nel Corpo Polizia Locale di Genova (una volta Vigili Urbani, poi Polizia Municipale, ma ora assolutamente P.L.) inizia nel 1992, all’età di 28 anni, presso la Sezione Maddalena-Prè ,ora Primo Distretto – Palazzo Civico. Nel 2000 approdo al VI Distretto come motociclista (Sestri e Cornigliano) e dal 2001 rivesto la qualifica di Funzionario con compiti di coordinamento e controllo dapprima con grado di Ispettore e successivamente Commissario con responsabilità del Comparto Operativo. Dopo una breve parentesi presso il II Distretto (Sez. Sampierdarena) fra il 2015 – 16, il ritorno al Distretto VI con responsabilità della Sez. Cornigliano fino a questo nuovo incarico di Posizione Organizzativa al VII Ponente. >

Un ritorno, quindi, al Suo territorio…qual e’ il principale compito che l’attende e come la nuova Polizia Locale agisce nei confronti della cittadinanza? Che dire, in un Distretto (perché è in termini di Distretto/Municipio che io devo ragionare, quindi Prà -Pegli-Voltri, anche se, ma non va detto…visto che le mie radici sono proprio qui…) che mi sta particolarmente a cuore, è sicuramente fra le mie priorità far sì che il cittadino abbia la percezione di non essere lasciato a se stesso; ovvio…si dirà… non è così semplice e scontato. I nostri Servizi sono quindi improntati non alla mera ricerca repressiva di un “banale” divieto di sosta ( anche se questo tipo di controllo ha la sua importanza ) ma semmai tesi ad aumentare la sicurezza sulla strada : quotidianamente vedrete pattuglie per controlli di Polizia Stradale ; qualcuno storcerà il naso ma la maggior parte, siamo sicuri, lo apprezza visto che il rispetto delle norme di comportamento del Codice della Strada è la base della sicurezza stradale.>

Altri importanti impegni che competono la Polizia Locale? < Le nostre attività, ovviamente, non si fermano qui…purtroppo, con un pizzico di rammarico bisogna ammettere che una parte della cittadinanza non ha ancora ben chiaro quanto il nostro impegno di Servizio sia a 360°, con controlli sul commercio in tutte le sue forme e distorsioni, sul decoro, la sicurezza, l’ambiente e la vivibilità degli spazi pubblici. Pertanto, un impegno notevole che affrontiamo con un gruppo operativo che, anche alla luce delle nuove assunzioni di personale, va via via compattandosi, assume una sua precisa identità e sicuramente una crescita personale.>

Le chiedo una sua osservazione su Pra’ e sul percorso riqualificativo che si sta portando avanti già da alcuni anni… Certo, è evidente il processo migliorativo; Pra’ è forse la meno trafficata fra le tre Delegazioni, sicuramente quella che ha dovuto subire nel corso degli anni i cambiamenti più profondi. L’augurio, la speranza che la sua riqualificazione continui positivamente; che la Polizia Locale possa essere d’aiuto, al fianco dei suoi cittadini. Credo sia opportuno aggiungere nota di ringraziamento per il mio Comando Generale per la fiducia riposta in me, alle Istituzioni per la positiva accoglienza e naturalmente per il mio predecessore che ha contribuito a gettare le basi per la crescita professionale del Distretto; non ultimo, a “SuPra’tutto”, per l’interesse nei miei confronti e questa intervista.> Ringraziamo noi per la Sua disponibilità, mentre Le auguro, tanto personalmente che a nome dei nostri concittadini/lettori, una brillante carriera nel VII Distretto, e soddisfazioni professionali.

 

3 Comments

  1. Mi è piaciuto il riferimento, per quanto riguarda i numerosi e importanti incarichi del Nucleo di Polizia, che sarà da adesso guidato dal Comandante Barbazza, al decoro, l’ambiente e gli spazi pubblici! Auguro al nuovo Comandante un buon lavoro di cuore pensando che se anche questi compiti, che sembrano di minore importanza ma non lo sono, verranno svolti con equità e precisione….pagheremo più volentieri anche qualche eventuale multa di divieto di sosta che almeno una volta nella vita..ahimè tutti abbiamo ricevuto!

  2. Certo…vorremmo tutti magari qualche multa in più e parecchie cartacce e lattine vuote in meno:nelle aiuole, nel parco, per le vie…chissà che questo richiamo al “decoro” del comandante Barbazza non ci stimoli tutti ad una maggiore educazione e senso civico!
    Auguro al nuovo Commissario Operativo di trovare tanta collaborazione negli abitanti del distretto, e di svolgere al meglio il suo prezioso incarico !

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*