All’ICPra’ la scuola parte col turbo! Crescita, innovazione, ed un mare di progetti per tutti

da sx, Luca Goggi Dirigente Scolastico, Lorella Fontana, Vicepresidente Municipio, Elisa Provinciali e Niclo Calloni, Fondazione Primavera, Giulio Castello ed Antonino (Frinco) Castiglione, SMS Pescatori Pra'.

Elis@Provinciali

Dopo due anni scolastici funestati da mascherine e didattica a distanza, ci vuole questa rinascita, e si avverte la voglia di esperienze formative positive e serene…Già il dirigente Luca Goggi, da quando è approdato a Prà, nel 2020, ha dato una bella impostazione di apertura verso il territorio ed iniziative esterne, o extracurriculari, potendosi avvalere di un corpo docente motivato a questo, e ragazzi/famiglie che rispondono bene all’offerta formativa. Ma questo nuovo corso scolastico, iniziato il 14/9, esordisce con parecchie novità , entriamo nel vivo: le classi outdoor, ovvero all’esterno, all’inizio saranno due prime che, esplorando l’ambiente circostante , entrando nei negozi, visitando luoghi e musei, conversando con gli artigiani, i pescatori, gli agricoltori, trarranno esperienze formative , da completare in classe, secondo la programmazione delle insegnanti. Naturalmente, il dirigente Goggi e la maestra Caterina Bignone, animatrice digitale e referente , chiariscono che non si tratta di un outdoor estremo, classe tradizionale ed apertura al territorio coesisteranno e si completeranno vicendevolmente…sarà una didattica diffusa, sono moltissime le osservazioni e curiosità che Prà ci riserva, il percorso che gli alunni faranno è quanto mai vario. Anche per i ragazzi più grandi della secondaria di primo grado ci sono novità, in primis il consolidato Progetto Erasmus, che consentirà scambi formativi con la Spagna, la Turchia, il Portogallo, l’Irlanda, ottima opportunità per i futuri percorsi di studio alle Superiori. Inoltre, attraverso la collaborazione di molte società sportive locali, gli studenti potranno accedere ad attività sportive, come già fecero alle elementari lo scorso anno, ad un prezzo minimale, e con istruttori qualificati, che inizieranno le lezioni appena finito l’orario scolastico. Nell’ottica di non pesare troppo sui bilanci famigliari, ma consentendo loro di essere attivi, di superare le difficoltà sociali, di formare il carattere alla disciplina ed al gioco di squadra. Per ciò che riguarda l’informatica, tutte le classi sono dotate di lavagne elettroniche e di monitor interattivi e possono usufruire di dieci pc portatili, donati dal gruppo Gedi, mentre anche l’attualità e le problematiche del nostro tempo costituiscono oggetto di attenzione: no alle mafie, alla fame nel mondo,sensibilizzazione ai diritti delle donne, partecipazioni ad eventi culturali. I bambini e ragazzi di Pra’ possono concorrere a 3 Borse di Studio della Fondazione Primavera, sono seguiti, attenti, informati…denotano curiosità e certamente usufruiscono di modelli educativi di valore, qui nell’ICPrà.

Vi sono c/a 800 iscritti , 3 sono le sezioni della scuola dell’infanzia (materna), mentre la Montanella conta 11 classi di scuola primaria , 7 la P.Thouar, 5 (sempre primaria) sono le classi della scuola Villini. Per la secondaria di primo grado, 6 classi alla Media Assarotti e 6 a Villa Ratto. I docenti sono 110/120, 17/18 il personale ausiliario e 2 gli amministrativi.

Nel ringraziare il dirigente Luca Goggi, auguriamo a tutta questa grande comunità educativa, dai piu’ piccoli agli adolescenti, ed a tutti gli operatori, un anno scolastico 2022/23 di successo sotto ogni aspetto.

2 Comments

  1. Ottime notizie… La bellissima sinergia tra realtà territoriali e istituzione scolastica sta producendo ottimi frutti, così come grazie alla disponibilità e alla creatività di dirigenza e docenti i nostri ragazzi possono disporre di esperienze molto stimolanti e costruttive. Le Borse di studio hanno portato nuovi incentivi per i nostri studenti e hanno valorizzato il loro impegno… Avanti così!

  2. Bello leggendo l articolo mi sembrava di essere ancora a scuola…bei progetti e speriamo che tutto possa realizzarsi con serenita

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*