Scandalosa situazione dei sottopassi ferroviari sul territorio della Fascia di Rispetto di Pra’

Gentile Ingegner Brigati, le inviamo in allegato, immagine ricevuta da Cittadino di Pra’, tramite SuPra’tutto, il Giornale di Pra’, che lamenta lo scandaloso stato di incuria e degrado in cui versano le aree sottostanti ai viadotti ferroviari che insistono sul territorio della Fascia di Rispetto di Pra’.

Questa segnalazione si va ad aggiungere alle decine di altre, ricevute e a voi inoltrate, in merito alle quali siamo nuovamente a richiedere formalmente a codesta RFI di:

1) Ripulire le aree sottostanti i viadotti, rimuovere i materiali di risulta della costruzione dei viadotti quali blocchi in cemento per collaudi statici, aspi in legno per i cavi elettrici, etc. etc. asfaltarle/pavimentarle e chiuderle integralmente con inferriate invalicabili.
2) Rivestire i muri dei sottopassaggi ferroviari, realizzati in volgare cemento armato, sporchi e deteriorati, con pietre naturali, come peraltro fatto per i muri lato mare del terrapieno ferroviario.
Provvederemo ad inserire questo punto in aggiunta a quelli di vostra responsabilità nell’ambito del “Pra’lmarium”, il Tavolo tecnico per Pra’-Palmaro.
Grazie, distinti saluti.
SEGRETERIA

 

2 Comments

  1. A tutto c’è un limite e i sottopassi ferroviari di Pra’ questo limite è stato abbondantemente oltrepassato. Muri sporchi e fatiscenti sono la cornice dell’accesso principale alla Passeggiata. Adesso basta… È doveroso dare dignità e bellezza a questi “passaggi” verso il Canale e le Passeggiate. Un ringraziamento a SUPRA’TUTTO per aver posto sotto i riflettori questo problema e speriamo di poter presto vedere sistemati anche questi spazi.

  2. Davvero un degrado.
    Indegno…nell ulyima visita sul territorio anche il Sindaco aveva deplorato questi scenari, pessimo biglietto da visita per chi deve accedere alla Fascia ed al litorale con le barche.

Rispondi a Elisa Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*