Necessità intervento su alberi POR Pra’ Marina: e.mail a Municipio e Comune

PRA' - Alberi inclinati dal vento da raddrizzare

Gentile Presidente Chiarotti e Assessore Piciocchi,

nei giorni scorsi abbiamo ricevuto tramite il giornale SuPra’tutto, il Giornale di Pra’, da diversi cittadini praesi segnalazioni in merito ad alcuni alberi che sono stati inclinati dal forte vento (lungo il lato Nord della via Pra’, in corrispondenza della Gelateria Flora) e da un albero che è stato improvvidamente tagliato nei mesi scorsi in quanto inclinato e non più sostituito (lungo il lato Sud della via Pra’ in corrispondenza della Rotatoria San Pietro). 
Nell’inoltrarvi la segnalazione confidiamo in un pronto intervento per raddrizzare gli alberi inclinati e piantare un nuovo albero al posto di quello tagliato, tagliando le erbacce e riconducendo l’aiuola relativa all’originario decoro.
Il recente Decreto del Presidente della Regione Liguria consente ora tali interventi.
Ringraziando per la cortese attenzione e azione, porgiamo cordiali saluti.
SEGRETERIA

7 Comments

  1. Aspettiamo anche qualche albero nuovo a Palmaro oltre a sistemare quelli di Pra.
    Possibile che non si intervenga mai in modo forte su Palmaro??

    Sempre faremo,vedremo..sarebbe ora di vedere qualcosa di concreto nell ‘immediato su Palmaro.
    Grazie e saluti

  2. Stiamo pensando, stiamo discutendo, stiamo prevedendo, stiamo progettando, stiamo valutando, stiamo decidendo. Perfetto stile Giuseppi Conte

  3. Ma certi, a Pra’ – Palmaro, lo sanno che sono … a Pra’ ? Io ci vivo dalla nascita e sono contento se a Prà si fa qualcosa, da qualsiasi parte. Invece di continuare a lamentarci speriamo invece che la fondazione ci riesca sul serio a mettere gli alberi a Pra’ – Palmaro perchè se non ci riesce lei non ci riusciranno sicuramente quelli che continuano a spargere zizzania e a lamentarsi senza mai dare una mano a quelli che le cose le fanno sul serio.

  4. E meno male che c’è la fondazione che manda queste mail, tra le tonnellate di chiacchiere e mugugni sono gli unici che fanno qualcosa sul serio

  5. Certamente fa più rumore una foglia che cade che una foresta che cresce… Tanto si è fatto e tanto ci sarà ancora da fare. Con l’aiuto di tutti, a cominciare dalla positività. Piccola considerazione botanica: gli oleandri sono stati inclinati dal vento forte in quanto messi a dimora come alberelli (in realtà l’oleandro dà il meglio al naturale cioè a cespuglio), con un apparato radicale inappropriato. Se vogliamo che qui le essenze resistano al forte vento, occorre metterli a dimora un po’ più piccoli e dare tempo di sviluppare adeguatamente radici e chioma.

Rispondi a patrizia Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*