La S.M.S. Pescatori Pra’: una storia centenaria con grande vitalità, progetti ed attenzione per il territorio

Luciano Bozzo

La Società di Mutuo Soccorso Pescatori Pra’ ha festeggiato i cento anni di vita 2 anni fa; nasceva infatti nel 1919 come “Società di Mutuo Soccorso fra Armatori e Marinai Pescatori” con il compito di fornire mutua assistenza ai marittimi, ai pescatori, ai lavoratori del mare praesi ed ai loro familiari quando per vari motivi capitava loro di finire in disgrazia o in difficoltà economica. E con questa missione ha attraversato i decenni, il periodo tra le due guerre mondiali e il secondo dopoguerra, quando la nostra spiaggia ed il nostro mare erano teatro di una intensa attività di pesca e la Società di Mutuo Soccorso costituiva un punto di riferimento importantissimo ed è stata quasi una grande famiglia per diverse generazioni di pescatori praesi. Poi il nostro bel litorale naturale è stato pian piano sciaguratamente cancellato per fare spazio al moderno porto commerciale; con la sparizione della spiaggia anche l’attività della pesca professionale è andata via via scemando fino quasi a scomparire e la società ha attraversato inevitabilmente un periodo di crisi per poi rinascere in questo nuovo secolo come associazione sportiva dilettantistica, perpetuando e rinnovando comunque sempre l’amore e la passione per la pesca. Nel 2019, anno del centenario ha ricevuto attestati di benemerenza dal Comune di Genova e dal Municipio VII Ponente e oggi il nuovo Consiglio Direttivo, eletto lo scorso anno, ha deciso e sta portando avanti diverse interessanti iniziative con le quali l’associazione vuole aprirsi e mettersi sempre più a disposizione di Pra’ e dei suoi abitanti.

Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi con il Presidente Lorenzo Spera ed il Vicepresidente Giuliano Casazza oltre che con Enzo Chianese, fotografo dell’associazione che si è assunto, in prima battuta, il compito della riapertura al pubblico e della manutenzione dei giardinetti di via Ramellina.
Innanzitutto il Presidente Spera ci ha tracciato un veloce identikit dell’associazione. <<La SMS Pescatori Pra’ può contare oggi su 290 soci e su un totale di 182 barche. I soci si impegnano con passione nelle attività svolte dalla nostra associazione dilettantistica; la parte del leone la fa naturalmente la pesca che si pratica con diverse modalità, dalla pesca con la canna da riva, alla pesca al traino, e che vede anche iniziative sportive rivolte ad anziani e disabili; ma parliamo anche di regate, di presentazioni di libri, di concerti, di giochi con le carte. A maggio di quest’anno abbiamo ospitato una gara di pesca in ambito UISP di interesse regionale e nazionale, una delle tante gare fatte in contemporanea in diverse parti d’Italia e che sono andate a sostituire la finale del campionato nazionale, che quest’anno non si è potuta tenere a causa del Covid. Per i soci più attivi il tempo e l’attività di volontariato che si dedicano alla SMS è diventato quasi un secondo lavoro che si fa con piacere; le ferie ad esempio noi ce le siamo fatte qua e ne siamo contenti>>.

C’ è poi la voglia di mettere a disposizione della cittadinanza spazi e luoghi di incontro e di socialità. Lo conferma Enzo Chianese che ricorda che: <<La SMS mette a disposizione di tutti i fruitori della Fascia di Rispetto e della passeggiata tre gazebo lungo la “Passeggiata Cantieri navali praesi” e a partire da questo mese di agosto anche i giardinetti di via Ramellina che il Municipio VII Ponente ha dato in gestione alla nostra associazione e che abbiamo quindi riaperto al pubblico dopo parecchi anni in cui erano rimasti chiusi. Per la prima volta si accetta la sfida di fare qualcosa anche al di là della Fascia di Rispetto e del Canale di Calma mettendo a disposizione nuovi spazi perchè siano fruiti dalla cittadinanza per riposo, svago, cultura, aggregazione. I giardinetti saranno aperti mattina e pomeriggio dal lunedi al sabato e stiamo anche pensando ad una possibile festa di inaugurazione>>.

Gli fa eco il vicepresidente Casazza: <<Siamo molto contenti poi della collaborazione che abbiamo creato con le scuole di Pra’ così che ad esempio nel corso dell’anno scolastico che si è recentemente concluso più di un insegnante e più di una scolaresca hanno deciso di tenere le loro lezioni all’aperto proprio sotto i nostri gazebo; parliamo sia delle lezioni previste dal normale programma che di quelle di approfondimento sulla storia di Pra’ e sulla storia della pesca a Pra’. E credo che lo stesso si potrà fare anche con gli spazi di via Ramellina. Sempre quest’anno abbiamo avviato anche la nuova iniziativa di una Borsa di studio rivolta proprio ai giovani studenti praesi su argomenti relativi alla pesca ed alla storia dei pescatori di Pra’. La SMS vuole infatti porsi come associazione di riferimento per l’Istituto Comprensivo di Pra’ anche con l’obiettivo di far conoscere le nostre tradizioni locali e la nostra storia>>.

Spera torna invece a parlare delle iniziative e degli investimenti programmati: <<Nel 2020 c’è stato un profondo cambio degli organi direttivi, segno della voglia di rinnovarsi. Si è deciso di coinvolgere i soci, di dar vita a nuove attività e ad importanti investimenti. Possiamo dire che il 2021 sia, in tal senso, un anno di svolta. Abbiamo già parlato dell’apertura e gestione dei giardinetti di via Ramellina e della Borsa di studio ma la nostra società ha deciso anche di affrontare grandi investimenti. Abbiamo infatti acquistato un nuovo pontile per l’attracco delle barche nel Canale di Calma a fianco della “Passeggiata Cantieri navali praesi”; il pontile ha sostituito quello vecchio ed è stato installato a fine agosto. Si tratta indubbiamente di un investimento importante che sarà completato a breve quando andremo a rifare tutti gli scivoli, ma non è l’unico. Per il 2022 è infatti in programma la costruzione di una nuova sede sociale nello slargo all’estremo di ponente della “Passeggiata Cantieri navali praesi”, tra la passeggiata, il ponte pedonale e la foce del San Pietro.
La sede sarà divisa in tre lotti: una veranda sul lato passeggiata, un grande salone coperto in mezzo, ed un’altra veranda sul lato del San Pietro. Anche queste nuove verande saranno a disposizione della cittadinanza e non solo dei soci e verrà aggiunto un punto di ristoro. Siamo certi che queste nuove costruzioni andranno ad arricchire ulteriormente la passeggiata e la Fascia di Rispetto: due verande con in mezzo il salone che ospiterà anche un mini museo con fotografie storiche. I soldi ci sono, i vari permessi si stanno completando>>.

Insomma per ritornare al titolo di questo articolo, la SMS Pescatori Pra’ sarà anche ultracentenaria ma dimostra la vitalità e la voglia di fare di un ventenne e ci sembra possa quindi assolvere al meglio al compito di fare da unione tra la Pra’ di ieri e quella di domani, continuando ad essere protagonista ed impegnata oggi per il bene del nostro territorio così come lo è stata nel passato.

 

2 Comments

  1. Complimenti a Lorenzo e tutti i soci di SMS Pescatori per queste attività sociali e rivolte ai giovani…come ben dice Luciano in questo interessante articolo, cent anni e non sentirli, perché l Associazione mantiene entusiasmo e creatività giovanili…non vedo l ora di accedere alle nuove verande che verranno realizzate sulla passeggiata, per un drink con.le amiche, ammirando la visuale del nostro Canale di calma.

  2. Il valore di un.associazione è la sommatoria dei valori degli uomini che la compongono. La SMS Pescatori Pra’ esprime un valore … IMMENSO … per Pra : per quello che ha rappresentato nel passato, per quanto sta realizzando nel presente e per ciò che sta progettando per il futuro. Grazie per esserci sempre nella vita praese..

Rispondi a Elisa Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*