La Praese trascinata dal bomber Cisternino quest’anno può dire la sua! Chi ben comincia….

Giorgio Bruzzone
Ormai ci siamo. La Praese, reduce dalle due vittorie appena ottenute in Coppa Italia contro Celle e Voltrese, si appresta a partecipare all’ormai imminente campionato di Promozione, dopo due anni giocati “ in parte”, ovviamente causa pandemia. Lo scorso anno infatti sono state disputate solamente quattro gare prima della sospensione del campionato, mentre l’anno prima dopo 22 partite (a solo 8 giornate alla fine) la squadra si trovava in sesta posizione e con la possibilità di entrare nei playoff e in semifinale di Coppa Italia. Detto questo a Pra’ si respira un’aria positiva, con la speranza di poter ben figurare anche quest’anno in un campionato comunque molto difficile. I presupposti ci sono eccome.
Sono diversi gli uomini simbolo ai quali si affiderà mister Carletti all’interno dell’attuale rosa. I più anziani di società sono il capitano Stefano Perego, difensore del ‘90 che da 7 anni gioca nella squadra gialloverde. Un fedelissimo è Sacha Fedri, anche lui del ‘90, attaccante, che ha sempre giocato nella Praese a parte una parentesi di due anni di prestito, rientrando poi lo scorso anno alla base. Il giocatore più rappresentativo è Nicola Morando, centrocampista classe ‘91, giocatore di categoria superiore e cecchino infallibile su punizione, tanto da aver segnato la bellezza di 12 reti nella stagione 2019/2020. Altri giocatori di grande affidamento sono Gianluca Gattulli, Alessio Stabile e Marco Bruzzone rispettivamente difensore, centrocampista ed attaccante, arrivati negli ultimi anni dal Campomorone Sant’Olcese. Nota a parte per l’attaccante Andrea Cisternino, classe ‘98, proveniente dal settore giovanile e colonna portante della squadra da oltre sei anni. Suoi infatti i due gol al Celle in terra savonese (da aggiungere a quello su punizione siglato da Morando) nel match giocato il 29 agosto e l’altra doppietta che ha permesso alla squadra gialloverde di battere la rivale Voltrese al G.B.Ferrando Baciccia per 2 reti a 0, il 1 settembre. Entrambi match di Coppa Italia.
Da registrare che, nel derby con la Voltrese, i gialloverdi dopo 30 minuti si sono trovati a giocare in 9 uomini ma, nonostante questo, sono riusciti a portare a casa una vittoria importantissima che è valsa loro il primo posto nel girone di Coppa con 6 punti nel complesso. Altri giovani provenienti dal settore giovanile sono Edoardo Banchieri (classe 2002) e Federico Calcagno,il più giovane (classe 2005). Si tratta del terzo anno a Pra’, per i classe 2001 Andrea Forte, terzino di grandi qualità e Andrea Di Molfetta, attaccante e fantasista. I nuovi acquisti della stagione 2021-22 che sta per iniziare sono Andrea Raso (classe ‘88) difensore ed ex capitano della Genova Calcio, Valcavi Emanuele (classe 2000) esterno sinistro ex Sestrese, Cristofaro Federico (classe 2000) centrocampista ex Genova Calcio, Cagnana Pierpaolo (classe 2002) difensore ex Rapallo Rivarolese.
Ultimo colpo il ritorno di Gaggero Federico (classe 2002) attaccante cresciuto nel vivaio Praese e approdato da anni alla Sampdoria dove è arrivato nella categoria Primavera.
Ciliegina sulla torta sarebbe stata il bomber classe 97 Lepera Franco, argentino con un passato nelle giovanili del River Plate, ex Genova Calcio e Marassi ma purtroppo è alle prese con ricorrenti problemi fisici , a causa dei quali è stato difficile stabilire quando sarà disponibile.
Le favorite del campionato sono il Serra Riccò, la Golfodianese e la Voltrese ma, considerato l’inizio scoppiettante proprio della Praese, anche quest’ultima sarà da tenere d’occhio (almeno per quanto riguarda la zona playoff) per quella che si prospetta una stagione ricca di emozioni.

Il prossimo appuntamento, per chi volesse sostenere i ragazzi di mister Carletti, è fissato per domenica 5 settembre, al G.B.Ferrando Baciccia di Pra’, alle ore 18. Avversario: Borzoli.

Fino alla fine, forza Praese!

2 Comments

  1. Bravi ragazzi della Praese, un grande in bocca lupo per domani sera, fatevi onore col Borzoli!
    E bravo Giorgio, cronista sportivo molto competente.

  2. bravo Giorgio
    bellissimo articolo, molto attento e preciso.
    speriamo sia di buon auspicio per la squadra della nostra delegazione.
    mi raccomando continua a tenerci informati non vedo l’ora di leggere il prossimo.
    grazie.

Rispondi a roberto ferrando Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*