La parola ai giovani Praini: prime proposte

Giorgio Bruzzone

Comincia oggi con questo articolo lo spazio dedicato esclusivamente ai punti di vista e alle opinioni dei giovani del quartiere Pra’ in relazione ai loro desideri, alle loro ambizioni e proposte per migliorarla da ogni punto di vista. Alla nostra zona, chi più chi meno, ci siamo tutti affezionati. Ma, con questa iniziativa molto particolare e senza precedenti, noi giovani Praini vogliamo affermare: “Ci siamo anche noi!” e al contempo proporre dei suggerimenti per migliorare il posto in cui viviamo, nel limite del possibile e nel rispetto del ruolo di chi se ne può occupare. Così tutti quanti noi ci siamo radunati, chi di persona chi con i propri mezzi di comunicazione, e ci siamo confrontati su cosa è meglio e su che cosa andrebbe migliorato a Pra’. La prima proposta emersa, sulla quale praticamente tutti si sono espressi favorevoli, si tratta dell’apertura di un locale con lla funzione di punto di ritrovo per chiunque. A noi giovani gioverebbe in modo particolare, considerata la nostra esigenza di ritrovarci in un punto preciso, soprattutto in orario serale. A nostro modo di vedere a Pra’ manca un luogo come questo, che funga da punto di ritrovo e da attrazione per la fascia d’età più giovane. Andrea Mantero (26 anni) afferma: <<Dopo il difficile periodo che abbiamo passato tutti a causa della pandemia, noi giovani sentiamo l’esigenza di poter usufruire di un bar/pub nel quale ci si possa raggruppare per fare due chiacchiere e passare un po’ di tempo in allegria>>. Se ci si pensa Andrea non ha tutti i torti. Considerando che a Pegli è presente il Molly mentre a Voltri locali come la Nottola, e dove soprattutto verso sera vi è molto più via vai di persone, riteniamo che una novità del genere non farebbe altro che giovare al quartiere. Stefano Cinà (23 anni) la pensa ugualmente: <<Credo che sia necessario uno spazio serale dove è possibile prendere per esempio una birra, magari con un po’ di musica in sottofondo, senza rischiare la patente tutti i giorni. Perché che sia in settimana o che sia nel weekend, se voglio bermela devo per forza prendere la macchina, andando a rischiarmela>>.  Anche Andrea Chierotti (23 anni) è favorevole a questa proposta: <<Per me Pra’ è stata migliorata molto negli ultimi anni e sono felice di vivere qui. Per migliorarla ancora di più secondo me è necessario piazzare un bar da qualche parte, magari in fascia>>. Proprio Andrea ha dato uno spunto importante: cercare di sfruttare al meglio lo spazio della fascia di rispetto. Da questo punto di vista Francesco Strata ( 24 anni) afferma: <<Sono favorevole all’apertura di attività commerciali in concomitanza con l’ampliamento dell’area della fascia per così poterla valorizzare al meglio, prendendo spunto dal Marina di Sestri>>. Anche Simone Pivari ( 24 anni) dà il suo contributo: <<Favorevole a locali serali. Certo, non a profusione, non necessariamente una discoteca ma un pub stile Molly in cui prendere un drink il sabato sera, bere una buona birra, mangiare qualcosa e perché no sentire un po’ di musica. In fascia c’è un sacco di spazio. Aggiungerei anche, in ottica generale, che bisognerebbe coinvolgere di più i giovani. Pra’ è un quartiere impostato perché ci viva la fascia d’età più avanzata, con il loro locale serale (Palamare), il loro baretto che frequentano dal mattino alla sera, ma per un giovane che lavora/studia che si può godere la vita solo il sabato e il venerdì sera Pra’ è un posto desolato e desolante, ravvivato solo parzialmente d’estate dalla Flora e dalla Bottega del goloso, e d’inverno da Rocco che proprio in quei giorni tiene aperto tutta la notte. Certo, la gente si lamenterebbe per il rumore ma allo stesso tempo ci sarebbe più vita. Con la fascia a disposizione tuttavia si potrebbe trovare una soluzione per accontentare tutti>>. Fabio Tomassini (24 anni) interviene spiegando: <<Anche io sono d’accordo per il locale in fascia. Aggiungerei senza dubbio la necessità di qualche serata al Palamare dedicata ai giovani nello specifico,  qualche evento o sagra che attiri un po’ di gente e un club del Genoa>>. Tutti i giovani sopra citati hanno dato un contributo importante. Si chiede a chi di dovere di tenere conto della nostra opinione, finalizzata al miglioramento e al raggiungimento di maggiore benessere nella nostra zona. Questa iniziativa proseguirà con altri articoli di proposte venute fuori con i contributi di molti altri ragazzi che si stanno impegnando, per lo meno per fare sentire la loro voce.

6 Comments

  1. Grazie per questa bellissima iniziativa. Voi giovani siete la nostra forza e il nostro futuro ed è assolutamente legittimo e anzi auspicabile che esprimiate il vostro parere. Personalmente solo completamente d’accordo con voi circa la necessità di un locale come lo descrivete e penso anche io che la Fascia potrebbe essere la sede perfetta: spazio, uno sfondo piacevole e la garanzia di non ricevere proteste per gli eventuali rumori. Comunque tutti dovrebbero ricordarsi che quando Pra’ aveva la spiaggia in estate era “tutta musica a gogò” e un po’ di movimento di ragazzi per noi “vecchietti” che ci ricordiamo quel tempo felice di quando eravamo ragazzi noi è UNA GIOIA che condividiamo volentieri. Primo passo sarà sostenere questa idea e aiutarvi a realizzarla

  2. Concordo con Maria Luisa, ma prima faccio i complimenti a Giorgio che ha raccolto queste riflessioni ed ha intenzione di continuare con le proposte giovani praini…Effettivamente, un localino come dicono i ragazzi ci starebbe più che bene, magari appunto vicino all’area sportiva recentissimamente inaugurata: ovvero, ci sta la birretta, la musica, la buona compagnia, ed aggiungiamoci anche un pò di allenamento fisico, prima o dopo!
    Restiamo in attesa di conoscere altre esigenze dei nostri ragazzi , sicuramente verranno condivise e sostenute.

  3. “La bella gioventù” e aggiungerei sana , quella che ci tiene al proprio ambiente e che cerca di rendere migliore questo mondo rovinato dalle precedenti generazioni. Sono pienamente d’accordo col pensiero di questi giovani che vorrebbero passare ke loro serate a chiacchierare nei l’iro quartieri. Non è facile però vale la pena provarci . I genitori sarebbero anche felici !!

  4. Personalmente ritengo che i giovani debbano essere ascoltati molto di più, purtroppo in un paese vecchio come il nostro hanno molte difficoltà ad essere ascoltati. Sinceramente però quando si chiedono delle proposte per valorizzare Prà e il suo spazio acqueo che approssimativamente è di qualche km quadrato e la risposta è negozi e birreria un pò le braccia mi cadono… Non che sia contrario ma mi piacerebbe ricevere proposte più ambiziose dai giovani.

  5. Anche io sono d accordo con i ragazzi, sia con la necessità di un locale dove riunirsi che sulla scelta del luogo, la fascia è l ideale!

  6. Dai … Giorgio, Andrea M., Stefano, AndreaC,. , Francesco, Simone e Fabio … vediamoci in Fascia che ci beviamo una birra insieme . Offro io. Che bello sarebbe , ma a questi ragazzi non è ancora permesso. Hanno ragione loro … i Giovani… lo Sazio è loro , come il Tempo e adesso lo Spazio ed il Tempo sono loro e hanno tutto il diritto di averlo e viverlo ora e adesso. La Fascia di Rispetto, intesa come risarcimento ai cittadini praesi per lo Spazio scippato (la Spiaggia) a loro non ha riservato nulla … neanche un chiosco dove fermarsi la sera per rincorrere la notte con la compagnia di una media chiara. Ragazzi avete ragione e costruitevi spazi con le vostre forze e le vostre idee. Esprimete sempre il vostro pensiero e sopratutto fate, datevi da fare, unitevi per far sentire forte l’urlo dei vostri bisogni.Future is yours, now and here.

Rispondi a Niclo Calloni Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*