Il Teatro del Ponente in sold-out per il concerto benefico dei Zena Singers

 

Elis@Provinciali –

Una serata di solidarietà, buona musica e tanti pensieri positivi: ogni ordine di posti del teatro, 230 poltrone, era esaurito, anzi purtroppo taluni spettatori sono dovuti stare in piedi, o non entrare affatto. Il grande cuore del Ponente ha risposto all’appello di Elio Giuliani e della sua band, che ha devoluto l’incasso del concerto, ad offerta libera, a favore dell’A.I.S.M, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sezione Genova /Liguria. E’ stata raggiunta la cifra di circa duemila euro, che andranno a finanziare la ricerca scientifica; essa deve continuare, per consentire a chi è affetto da questa grave patologia di essere curato sempre al meglio.

Tra una canzone e l’altra, brevi testi in prosa, è il teatro – musica, lanciato da Giorgio Gaber, e cosi’ consono al repertorio dei Zena Singers, ovvero i cantautori genovesi amati universalmente, come Umberto Bindi, Fabrizio De Andrè, Bruno Lauzi, Luigi Tenco, i New Trolls, Ivano Fossati.

 Cantautori profondi ed intensi, che hanno accompagnato la nostra vita, diventandone la colonna sonora.

Le voci narranti di Flavia Pareto ed Andrea Tobia hanno introdotto e talvolta, commentato i vari brani, proposti, come e’ consuetudine del gruppo di musicisti, in inediti arrangiamenti pop-rock cui il pubblico in sala ha fatto spesso da contrappunto e base ritmica.

Sul palco anche momenti di riflessione: è intervenuto il presidente dell’AISM provinciale, Vincenza Costa, ringraziando gli artisti, il teatro, il pubblico.

Ed una ragazza del nostro quartiere, Auretta Corio, colpita dalla malattia, ma testimone del coraggio e spinta a vivere appieno, nonostante le limitazioni, con atteggiamento positivo. Nessuna autocommiserazione, anzi, Elio Giuliani ha recitato un monologo, immaginando tutti malati di sclerosi multipla, ma sempre combattivi e tenaci nel non “mollare mai”! Si e’ alternata nelle presentazioni una dolcissima ragazzina, Agnese AnselmoRicordiamo i componenti della band oltre a Giuliani, Andrea Sirianni, Luciano Minetti, Monica Rossi, Oriano Appiano.

La serie dei concerti proseguirà ancora, data l’accoglienza sempre entusiasta del pubblico, perchè… la musica gira intorno, creando …il cielo in una stanza…senza fine!

 

6 Comments

  1. Bravo Elio ed i tuoi Singers,e tutto lo staff che ha dato vita a questo concerto…tra il pubblico, passavano emozione, gioia ma anche una forte solidarietà che e’ stata espressa con una cospicua donazione a favore dell’AISM.
    Il Teatro del Ponente, sempre accogliente, un valore aggiunto per il nostro territorio, spesso ospita manifestazioni abbastanza variegate, anche tramite contatti con scuole ed associazioni, oggi andro’ a vedere la rassegna”Per Il Mare e La Spiaggia”, realizzata da tanti esponenti della societa’ civile, negozianti ed artisti.
    E magari se ne parlera’ sul Magazine, perche’ il nostro ponente sia sempre vivo, e resti questa “sensibilità” alle buone cause.
    Partecipare a progetti positivi, di salvaguardia e progresso, attraverso il divertimento, l’ascolto di buona musica, come questa dei cantautori della scuola genovese, e’ cosa ottima, ed i Zena Singers, sempre sensibili a tali tematiche, interpretano il cuore della nostra gente: burbero e “savergo”, ma grande e generoso!

    • Grazie Elisa x il tuo articolo e commento. Un essere umano di fronte alla malattia non dovrebbe mai essere lasciato solo. Noi siamo orgogliosi di aver contribuito. Con affetto. Elio Giuliani

  2. Aggiungo a quelli di Elisa, i miei complimenti per il concerto che si è tenuto per finanziare la ricerca a favore della sclerosi multipla! Penso che il sostegno dei privati cittadini sia una fonte insostituibile di fondi altrimenti i ricercatori che operano nei vari settori della medicina, sarebbero seriamente impediti a svolgere la loro missione! E che dire di coloro che si impegnano gratuitamente perché questo accada! Bravi per la disponibilita’ e bravi anche dal punto di vista musicale! Anche se non in questa occasione, ho avuto modo di ascontare la band capeggiata dal Dott. GIuliani e di apprezzarne il valore artistico! Ben vengano queste serate che fanno bene al cuore e alla mente. ..La buona musica può solo migliorarci!!!!

  3. Non ho presenziato ma l’iniziativa è lodevolissima e la musica che viene citata in base agli autori scelti è sempre rievocativa di un’epoca che parla al cuore, struggente, fantastica.
    Elio Giuliani una “persona” come ce ne sono poche in giro, la sua motivazione e lo scopo della sua iniziativa gli rendono merito ed onore.
    Ciò che spiega nelle due righe qui sopra dovrebbe essere lo scopo della nostra vita sociale e di relazioni umane.
    Grande!

  4. Grazie Elisa per la tua sempre calorosa presenza. Per noi organizzare un evento musicale è un piacere soprattutto se poi lo scopo è “benefico” .
    Ringraziamo AISM e tutti coloro che hanno collaborato per la splendida riuscita della serata. Siamo sempre alla ricerca di “spazi” dove esibirci per poter ampliare la “platea” dei soggetti beneficiari dei nostri incassi..
    Un abbraccio
    Flavia

Rispondi a ELISA Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*