Candidati alle Elezioni Regionali: Claudio Villa

Velocifero –

  Claudio Villa, nato a Genova nel 1962 ed ivi residente, si è diplomato presso l’Istituto Tecnico Nautico San Giorgio ed è al momento dipendente della Regione Liguria in aspettativa. Dal 1997 al 2007 è stato Consigliere e Vice Presidente di Circoscrizione della Val Bisagno nelle fila della Margherita. Nel 2007 Consigliere Provinciale e nel 2012 e nel 2017 Consigliere Comunale di Genova, nelle liste del Partito Democratico. Attivo nel settore dell’associazionismo sportivo e presso associazioni di volontariato che operano nel campo della solidarietà e del sociale, è esperto di materie legate al dissesto idrogeologico e alla difesa del suolo, oltre che di impiantistica sportiva. Partecipa alle commissioni Urbanistica e Mobilità e Trasporti del Comune di Genova. Claudio si è candidato alle elezioni regionali nelle fila del Partito Democratico a sostegno del candidato Presidente Sansa. Ha chiesto di essere intervistato da SuPra’tutto ed è venuto a Pra’ il primo settembre per approfondire la sua conoscenza del territorio e delle sue problematiche. Tra le sue proposte per la Liguria, molta attenzione è riservata a “economia, porto e cantieristica”, ed in particolare nel costruire le condizioni e le soluzioni affinchè il porto possa continuare a crescere e a creare ricchezza ma con sempre maggiore attenzione agli aspetti ambientali e di coesistenza con la Città. Parlando con i cittadini praesi ha compreso quanto invasive siano le attività del Bacino Portuale di Pra’, soprattutto per quanto riguarda l’inquinamento acustico, e vuole impegnarsi sostenendo le necessità e le aspettative in tal senso. E’ fermamente convinto che «visto che il porto genera ricchezza, e che i cittadini di Pra’ hanno dovuto loro malgrado rinunciare alle loro belle spiagge proprio per la costruzione del porto sia sacrosanto che il porto fornisca delle contropartite e compensazioni, ad esempio prendendosi carico di affiancare ed integrare i servizi comunali nel portare il livello del mantenimento degli spazi pubblici, specie quelli verdi, ai più elevati livelli di qualità e pulizia». Per quanto riguarda le altre due tematiche strategiche identificate da SuPra’tutto per lo sviluppo di Pra’, e cioè l’estensione del P.O.R. – Pra’ Marina lungo tutto il litorale praese, fino al Castelluccio di Pra’ e alle ex-officine Verrina di Pra’ Villa concorda che, visto che proprio il P.O.R. Pra’ Marina è stato realizzato grazie ad un importante contributo europeo, attraverso la Regione Liguria, la stessa Regione dovrebbe assolversi il compito del completamento dell’operazione, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, per cui in caso di elezione questo sarà sicuramente uno dei punti in cui presterà la sua opera>.

4 Comments

  1. Apprezzo l’approccio del candidato Villa al rapporto città-porto e ala necessità che sia il Porto a contribuire al miglioramento della qualità di vita del territorio che lo ospita. Mi piace l’impegno del completamento della riqualificazione di Pra’ verso levante e ponente. N approccio positivo.

  2. Basta foresti.Vogliamo gente in gamba del territorio.
    Vivere a Pra non è vivere a Genova centro o Rapallo.
    Ognuno cura i suoi interessi.
    Non abbiamo più fiducia in quelli che vengono da fuori: sono tutti brave persone ma abbiamo bisogno di gente nostrana.
    Ora basta

Rispondi a Antonino Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*