Benvenuti a Pra’

Velocifero –

Tra i tanti positivi “effetti collaterali” del Palio delle Repubbliche Marinare a Pra’ c’è da registrare anche l’installazione, finalmente, delle targhe di benvenuto ed arrivederci a Pra’ e delle targhe delle ville storiche di Pra’- Palmaro e Cà Nuova. Le targhe di benvenuto ed arrivederci, ideate, disegnate, finanziate, realizzate dalla FondAzione PrimA’vera, sono state montate il 30 maggio da Aster in prossimità del Castelluccio e delle Officine Verrina, che marcano i confini di levante e di ponente della Delegazione, e anche in corrispondenza del casello autostradale di Pra’. Il 1 giugno sono comparse le targhe delle ville storiche, (Fiammetta, De Mari, Adorno, Podestà, Della Baronessa) anch’esse “targate FondAzione”. Per motivi tecnici, e precisamente a causa della esigua larghezza dei marciapiedi, le targhe di benvenuto ed arrivederci non sono situate in corrispondenza dei confini precisi del territorio storico praese, che si trovano a levante del Castelluccio e a Ponente delle Verrina, ma ne distano comunque poche decine di metri. Le targhe sono subito diventate motivo di sorpresa e gradimento sia per i residenti sia per chi transita sulla via Pra’, con molte persone che si sono fermate a fotografarle ed a “postarle” tramite social media ad amici e conoscenti. Gradimento particolare registrato tra gli abitanti del Sestiere di Pra’ – Palmaro per le targhe delle ville, che segnano la realizzazione di uno dei punti inseriti nel progetto “E ora tutti per Pra’ – Palmaro” recentemente lanciato dal Consiglio di Comunità Praese. Va così al suo posto un altro tassello della visione “Pra’ Futura” lanciata nel 2014 dalla FondAzione PRimA’vera per il rilancio di Pra’, in particolare per quanto riguarda la riscoperta ed il rafforzamento dell’identità della Delegazione. Da sottolineare il fatto che, grazie alle iniziative praesi, anche le delegazioni con noi confinanti ora hanno le loro targhe di benvenuto ed arrivederci, realizzate in linea con i bozzetti e gli standard grafici della FondAzione. E ora, cari atleti e spettatori della Regata Storica,…benvenuti a Pra’ !

7 Comments

  1. Sono bellissime, una figata, grazie alla Fondazione ed a chi ha provveduto al loro posizionamento!
    Quando sara’ completata la riqualificazione, sulla quale si spera che le targhe abbiano un effetto di stimolo e “trascinamento”, saremo a buon dire, un punto cospicuo anche per i turisti!

  2. Fianlmente qualcosa si muove anche per Prà-PALMARO, la zona di Prà più penalizzata dal porto, sono solo delle targhe, ma molto importanti se segnano l’inizio di un percorso nuovo di recupero e valorizzazione anche per il sestiere più antico di Prà

  3. Era ora ! Anche i più sperduti paesini di campagna sono segnalati, Prà che fa 28000 abitanti no, allucinante. Meno male che sono arrivate le targhe della fondazione, cosa sacrosanta e giusta

  4. Ancora una volta …grazie FondAzione PRimA’vera! L’idea delle targhe di Benvenuto e Arrivederci è stata vincente e grazie a questa idea (…e all’impegno nella realizzazione…) anche le altre due delegazioni ora sono segnalate “turisticamente”. Come praina doc sono particolarmente lieta delle targhe che illustrano i nostri monumenti di pregio…e ne abbiamo molti, a testimonianza della bellezza e salubrità del nostro territorio che conquistò da sempre l’attenzione e la predilezione di importante famiglie nobili che ne fecero la loro residenza o il buen retiro. Avanti così… la rinascita di Pra’ e dei suoi sestieri continua…

  5. Ahhhh, queste si che sono cose importanti !!!!!

    Invece:
    la strada per girare in via Sapello venendo da Voltri dopo la rotonda per via Taggia che continua ad essere chiusa

    i giochi dalla vecchia stazione del treno che ancora sono transennati

    i numerosi semafori che dalla rotonda della Flora alla rotonda di via Taggia in entrambi i sensi si accendono anche se non passa nessuno rallentando il traffico

    la corsia dell’AMT che è sempre off limits senza orari concessi per percorrerla nemmeno la sera e i festivi come succede a Multedo e a Pegli
    ecc. ecc.
    di questo non se ne parla mai.

    Ma si siamo contenti che hanno messo i cartelli questo è molto utile per tutti, mah spero stiamo scherzando…..

    Ciao

  6. C’è anche un gatto nero che attraversa la strada nei due sensi di marcia pedonale.
    Anche questo va risolto.Non accettiamo menagrami, a Pra’

Rispondi a Mary Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*