Apnea all’Aquacenter: propone Andrea Frosini dell’ Aragno

Un mondo ovattato, dove riscoprire un nuovo assetto corporeo e vitale

Elis@Provinciali

Abbiamo intervistato Andrea Frosini, responsabile dei corsi di Apnea alla nostra piscina sulla Fascia: nasce a Genova ed ha sempre ha praticato diverse attività in ambiente marino, tra cui la subacquea come costante. Partito, sin dal 1978 grazie al padre Istruttore Subacqueo con Duilio Marcante presso la Scuola di Nervi, con la pesca subacquea e le immersioni con autorespiratori, Andrea ha conseguito il brevetto di istruttore, si è poi specializzato nell’immersione in apnea fino a diventare Maestro Federale di Apnea nel 2017.
Oltre agli incarichi di vice Presidente regionale, responsabile del settore subacquea e nuoto pinnato, apnea agonistica, già citati, ricopre quello di Giudice di Gara e coordinatore Regionale dei Giudici, Direttore Tecnico di apnea per il centro federale di formazione Istruttori di Genova. E’ commissario federale di apnea,e membro della Commissione Nazionale unificata di apnea.
Andrea, il tuo curriculum è una garanzia per coloro che desiderano avvicinarsi a questa affascinante disciplina, forse pero’ non tutti sanno che anche a Pra’ è possibile praticarla…<<Beh, sicuramente tutti i lettori conoscono la fascia di rispetto con le sue varie potenzialità per il tempo libero: in particolare tutte le attività legate all’acqua con gli innumerevoli posti barca, lo stadio del canottaggio e la piscina. Sono molte, poi, le società sportive che gravitano sull’area e che contribuiscono a vivacizzare l’offerta con le proprie iniziative. Scendendo sempre più nel particolare e pensando alla piscina, non si può non ricordare la storica società G.S. Aragno con le sue squadre di nuoto e pallanuoto e tutte le iniziative offerte dall’Acquacenter “I Delfini”. Tra esse, appunto, possiamo trovare anche i corsi di Apnea>>.
Ci racconti il percorso che ha portato ad attivare l’apnea nell’impianto “I Delfini”? << È una storia che nasce nel 2006, quando un gruppo di apneisti ebbe l’opportunità di venire ad allenarsi ed organizzare corsi presso la bella struttura sportiva sulla Fascia di Pra’.. Negli anni crebbe, mano a mano, il numero di atleti e corsisti e, parallelamente, anche le iniziative, con l’organizzazione di cinque trofei di apnea dinamica. Il sodalizio si rivelò positivo al punto che il gruppo di apneisti entrò ufficialmente nel G.S. Aragno come squadra agonistica di apnea >>
Vediamo molte persone che praticano l’apnea in mare, o amano immergersi per pescare, anche senza padroneggiare completamente la tecnica, cosa ne pensi? <<Moltissimi sono quelli che hanno indossato maschera e pinne per godere delle bellezze del mondo sottomarino e molti altri quelli che, più o meno frequentemente, indossano l’attrezzatura subacquea per dedicarsi alla pesca in apnea; sicuramente in tanti ricordiamo i record e la rivalità di Enzo Maiorca e Jacques Mayol prima e di Umberto Pelizzari e Francisco Ferreras “Pipin” poi, ma probabilmente non sono molti quelli che conoscono a fondo i vari aspetti di questa affascinante disciplina e che sono al corrente degli incredibili sviluppi che sta avendo in questi anni con grandi campioni, anche e soprattutto italiani (e genovesi!) che stanno lasciando un indelebile segno grazie a prestazioni eccezionali>>.
Parlaci della “passione apnea” e delle caratteristiche di questo sport, delle fasce d’ età indicate per praticarla, di cosa significa affrontare questo nuovo modo di vivere il mare e l’acqua.<< Senza addentrarmi nel dettaglio di tutto ciò che riguarda le varie discipline agonistiche e i relativi record, mi preme sottolineare che l’apnea è una modalità di rapporto con il mare e l’ambiente acquatico in generale, molto intima e di grande libertà. Utile anche per imparare ad ascoltare il proprio corpo: essere apneisti è qualcosa che, inevitabilmente, ci si porta, un po’, dentro sempre, anche fuori dall’acqua. Si tratta, anche, di una disciplina molto longeva: la può praticare sin da giovanissimi (esistono corsi per bambini a partire dagli 8-9 anni) sino ad età avanzata. Ovviamente è fondamentale affrontarla nel modo corretto per evitare potenziali problemi: a questo scopo è sempre consigliabile iniziare frequentando un corso in cui esperti istruttori potranno consigliare al meglio e trasmettere tutti gli insegnamenti essenziali >>.
Beh, a questo punto allora, dicci cosa deve fare chi desidera avvicinarsi all’Apnea, e come prendere contatto con te! Ovvero gli aspetti piu’ concreti relativi alla nostra piscina.
<<Il Gruppo Sportivo Aragno, grazie al supporto dello staff della nuova squadra di apnea che, da ottobre a giugno, si allena due volte la settimana, organizza corsi federali (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) di apnea di tutti i livelli e di pesca in apnea, oltre a gare , stages e uscite in mare; agli allenamenti sono anche benvenuti gli apneisti già esperti. Informazioni si possono reperire direttamente presso la segreteria della piscina o direttamente dal responsabile della squadra di apnea,il sottoscritto, che trovate presso l’impianto tutti i lunedì e giovedì dalle 19:15 in poi o direttamente tramite mail e/o telefono>>.
Andrea Frosini Tel. +39 335 846 6240 Mail: andrea@aquaticagenova.it
Allora, chi è incuriosito o vuole perfezionare la sua tecnica di immersione in apnea,puo’ disporre di tutte le informazioni

dav

sdr

3 Comments

  1. Un mondo affascinante, la subacquea in apnea, certamente però necessario affrontarlo conoscendo i fondamentali di tale disciplina!

  2. Bellissima intervista! Tra l’altro su di un argomento molto interessante che magari un giorno proverò, dal momento che mi affascina parecchio! Bravi!

  3. Grazie spero anche che in tanti si iscrivano…perché la lunga inattività ha messo a dura prova il bilancio dei ” Delfini “, come ho scritto alcuni mesi fa…adesso l impianto ha bisogno di andare a pieno ritmo, e di tanti soci ed atleti!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*