Una biblioteca tra gli auspici per il nuovo anno.

ATTUALITA'

Ernesto Soressi #

I primi giorni dell’anno sono dedicati alla formulazione dei buoni propositi e degli auspici per il futuro e non vogliamo certo sottrarci a questa abitudine. Un paio di mesi or sono, sulle pagine virtuali di Supratutto (http://www.supratutto.it/?p=3608), apparve una proposta di riutilizzo della vecchia stazione. La proposta verteva sulla possibilità di trasformare l’edificio in un Centro Culturale comprendente una nuova biblioteca di Pra’, un polo museale multimediale dedicato al “MUSEO DELLA SPIAGGIA E DEL PORTO DI PRA’ ” e uno spazio disponibile per conferenze, mostre o riunioni culturali. Molto è successo nel nostro paese da quel momento: piogge torrenziali e trombe d’aria hanno battuto il nostro territorio, smottamenti e frane  hanno provocato effetti disastrosi e intere famiglie ne stanno ancora pagando lo scotto. Sotto il peso di questi argomenti è comprensibile che la discussione intorno alla possibilità di recupero della vecchia stazione si  sia completamente interrotta. Segnaliamo però che qualcosa è successo intorno all’edificio e che le erbacce, che ormai quasi lo nascondevano alla vista, sono state eliminate. Il taglio degli sterpi ha rimesso in evidenza anche la grande pensilina che, a dispetto del fatto sia stata completamente trascurata, sembra ancora in buone condizioni e, come ipotizzato a Novembre, potrebbe forse essere riportata a nuova vita. Speriamo che il nuovo anno sia più fortunato  di quello scorso, che le sofferenze di coloro che hanno subito danni dalle passate alluvioni e frane possano essere superate e che, tutti insieme, si possa ritornare a discutere proficuamente anche di questo tema, tanto caro ai Praesi che hanno a cuore la possibilità di mettere la cultura al centro dell’attenzione.
Nelle immagini sotto potete vedere cosa potrebbe diventare la vecchia stazione se si volessero trovare i fondi necessari. La pensilina, smontata dalla posizione attuale e rimontata nella facciata a nord, potrebbe diventare la copertura delle zone “tradizionali” della biblioteca, mentre le parti interne dell’edificio sarebbero dedicate ai Musei multimediali della “Spiaggia di Pra’”, del “Porto di Pra’” e “del Porto Amico”. Grandi video, postazioni multimediali personali e WiFi dovrebbero essere gli elementi distintivi di questi “Musei 2.0”. Al piano superiore, nel corpo centrale, la sala conferenze.

Siamo all’inizio dell’anno, lasciamo correre la fantasia e proponiamoci di lavorare per trasformare un bel sogno in una splendida futura realtà.

Guarda il filmato e le foto sotto


 

 

 

3 Comments

  1. Che splendida idea!
    È davvero venuto il momento che Pra’ abbia una sua bella e grande biblioteca e l’edificio della vecchia stazione, ormai degradato da anni, sembra proprio una buona idea! Permetterebbe di valorizzare ancor di più la Fascia come punto di aggregazione e ritrovo valorizzando al contempo la cultura, sia locale che quella generale

  2. L’idea è ottima, certo, servono fondi, però con un progetto “pronto” si potrebbe concorrere a qualche finanziamento europeo…..bene….iniziamo il 2015 con rinnovato entusiasmo!

  3. Qualcuno dice che la vecchia Stazione potrebbe essere utilizzata per la futura sede della Polizia Municipale. Sarei felice se i Praesi esprimessero la loro opinione a riguardo. Possiamo iniziare da queste pagine. Tu lettore, che cosa ne pensi?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*