800px-Maersk_Taikung_in_2008
La Maesk Taikung diventata ormai un incubo delle notti praine

Per mezzo di questa pagina è possibile scrivere all’armatore della nave che ci sta disturbando. Oltre all’armatore della nave la mail giungerà anche alla Guardia Costiera, alla Capitaneria di Porto e al Municipio 7° Ponente.

In Fondo alla Pagina compare il form dell’invio mail quando in porto ormeggia una delle seguenti navi:

MAERSK TAURUS
MAERSK TAIKUNG
MAERSK TANJONG
MAERSK TUKANG
MSC CORUNA
MSC CORINNA
COSCO EUROPE
HS BRUCKNER
SEASPAN NINGBO
HAMBURG SUD RIO NEGRO

Il testo della mail è il seguente:

” Object: environmental impact of Pra’ harbour activities on the health of citizens of Pra’
Oggetto: impatto ambientale del porto di Pra’ sulla salute dei cittadini di Pra’

 Dear Sirs,

your ship is generating heavy noise which is impacting on the health and quality of life of citizens of Pra’, and in particular is generating troubles to my private life, making me not possible to sleep and relax during night hours.
I kindly ask you to respect the specific rules issued by Genova port captain’s office and to take all possible actions to minimize the noise emissions during the stay of your ship at Pra’ harbor, especially during night time.
Please note I’m writing to you from Pra’, the city just in front of you: as known, the old “Voltri harbour” name for the harbor is completely wrong considering that the terminal container is fully and only placed in front of the coast of Pra’.
Thanking you in advance for your understanding and cooperation, best regards.

<Nome e cognome>

Citizen of Genova-Pra’

 Egregi signori,
la vostra nave sta generando eccessivo rumore che impatta sulla salute e equalità della vita dei cittadini di Pra’, e in particolare generando problem alla mia vita privata, rendendo impossibile il sonno ed il riposo nelle ore notturne.
Vi prego cortesemente di rispettare le norme specifiche in merito emesse dalla Capitaneria di Porto di Genova, specialmente durante le ore notturne.
Vi prego di notare che vi scrivo da Pra’, la cittadina di fronte a voi: come noto la vecchia denominazione di “Porto di Voltri” è completamente errata considerato che il terminal container è totalmente ed esclusivamente posizionato di fronte al litorale di Pra’. Ringraziandovi per la vostra comprensione e cooperazione, distinti saluti.

<Nome e cognome>

Cittadino di Genova-Pra’ “

Scrivi all’armatore della Maersk Tanjong

Il tuo nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

4 Comments

  1. Basta….è troppo !!!! Non è sopportabile oltre…..dobbiamo trovare insieme il modo per far cessare questo incubo…..e il peggio è che….poi…. RITORNANO.!!!!!

  2. Non è tollerabile oltre questo continuo spregio delle nostre vite…..altro che sistemare il waterfront davanti alla Fiera………cari amministratori fate un bel “dietrofront” e occupatevi FINALMENTE di Pra’ e dei suoi abitanti…….subito partano gli stanziamenti per elettrificare la banchina e per realizzare il canale fino al Rio S.Giuliano, per silenziare i binari davanti a Palmaro ( è possibile, ci siamo documentati, e già lo hanno fatto in alcuni tratti in Alto Adige).Francamente, prima di ridare la spiaggia agli abitanti della foce…..forse sarebbe il caso di restituire la vita agli abitanti di Pra’!!!!

  3. Non si capisce il motivo per cui CHI deve intervenire non lo fa; questa negligenza, se provata, potrebbe costituire reato . . ??

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*