La fotonotizia: il nuovo nome PSA Genova Pra’ sulla sede di P.S.A.

#Luciano Bozzo

Il terminal container portuale e il maxi svincolo autostradale, costruiti tra gli anni ’70 e ’90 del secolo passato, non solo hanno cancellato una parte importante e preziosa del territorio praese, nello specifico tutto e solo il nostro bellissimo litorale e ampie aree e coltivazioni di Piana Podestà, ma avevano decretato di fatto anche la sparizione del nome e della stessa esistenza di Pra’ dalla geografia e dal parlato comune delle persone e dei mezzi di informazione.

Ad onta del fatto di estendersi ed insistere pressochè interamente sul territorio praese e di averlo profondamente e pesantemente devastato, sia il porto che il casello autostradale per decenni sono stati chiamati erroneamente con il nome di una località a noi vicina dove però nè il porto nè lo svincolo autostradale erano e sono realmente presenti. Oltre ad avere subito così uno sconvolgente danno ambientale a Pra’ veniva quindi negato anche il primo e più elementare diritto risarcitorio e di riconoscimento del grande sacrificio impostoci, ovvero il diritto alla propria identità ed esistenza, visto che l’ovvietà di indicare le due ingombranti infrastrutture con il nome del luogo che le ospita era bellamente ed incomprensibilmente ignorata e calpestata.

Certo non tutti a Pra’ hanno sentito l’enormità di questa ingiustizia e alcuni ancora oggi tendono magari a minimizzarla, ma tanti invece si sono battuti per anni per il giusto riconoscimento della realtà geografica e toponomastica e dell’onor del vero e per contrastare il fatto che, anche per questo, Pra’ era di fatto quasi sparita dalle mappe della Liguria e dall’attenzione delle istituzioni.

La FondAzione PrimA’vera in questi ultimi anni ha raccolto il testimone delle battaglie condotte in passato da tanti nostri concittadini ed associazioni locali ed ha fatto della difesa della nostra identità uno dei punti fermi del proprio agire visto che il suo motto recita proprio: Identità, Influenza, Rappresentanza. E i risultati non hanno tardato ad arrivare: nel 2014 il porto ha assunto ufficialmente la denominazione di “Bacino Portuale di Pra’ ” e nel 2016 anche l’uscita autostradale è stata giustamente rinominata “Genova-Pra'”. Per ultimo anche il principale concessionario del nostro porto, spinto dalle pressanti richieste dei Praesi ha adottato la denominazione di PSA Genova-Pra’ in luogo del vecchio nome V.T.E.

Il cambiamento del nome dell’azienda era già stato annunciato in una conferenza stampa tenuta a Pra’ nello scorso mese di maggio. Oggi un altro importante passo avanti è stato compiuto e, come si vede nella foto, il nome PSA Genova Pra’ è stato apposto e giganteggia sulla palazzina che, nel Bacino portuale di Pra’, ospita la sede della azienda di Singapore che gestisce il nostro terminal container.

Un’immagine che restituisce finalmente un pò di giustizia anche se certo non serve ad attenuare nè il rumore nè l’inquinamento dovuto alla presenza così ravvicinata del porto; un’immagine che una persona attivissima e generosa, lungimirante e anche un pò visionaria, ma soprattutto profondamente innamorata della sua Pra’, come il nostro compianto e caro amico Alfredo Ponte aveva già immaginato e pregustato con qualche anno di anticipo. E proprio a lui vogliamo dedicare questa fotonotizia.

Dopo questo nuovo significativo traguardo raggiunto, la FondaAzione PRimA’vera può ora meglio concentrare le sue attenzioni e le sue azioni per la mitigazione dell’impatto ambientale e dell’inquinamento generati dal porto e dalle altre infrastutture, (ricordando che alcune importanti opere in questa direzione, come l’elettrificazione delle banchine e le dune alberate di separazione sono ora in cantiere dopo anni di colpevole ritardo) e per la valorizzazione ed il miglioramento del nostro paese e del nostro territorio.
E a breve vi daremo qualche prima novità sul percorso del Tavolo Tecnico Pra’lmarium per Pra’-Palmaro.

Così l’aveva immaginata qualche anno fa Alfredo Ponte.

1 Comment

Rispondi a Ariel Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*