La Fondazione Primavera riconosce eccellenza e merito: attribuzione Borse di Studio a.s. 2016/17 e Premio Cittadinanza Onoraria Praese.

Com. Niclo Calloni apre la cerimonia

Elis@ Provinciali – Nell’aula consigliare del palazzo Municipale, sabato 9 mattina, alla presenza di un folto ed attento pubblico, tre giovani studenti praesi altamente meritevoli hanno ricevuto il giusto riconoscimento al loro impegno scolastico ed agli eccellenti risultati conseguiti. Si tratta di Giulia Regazzoni, Borsa “Giacomo Parodi”ed Alex Bruzzone, Borsa “Luigina Giorgetti”, studenti rispettivamente della V cl. scuola primaria e III cl. scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo di Pra’, giunte alla terza edizione e sponsorizzate dall’azienda FIDRA-Fabbricazioni idrauliche, per il valore di 500 euro ciascuna.

Giacomo Parodi col padre Andrea di FIDRA

Al debutto la Borsa “Iuri Terrile”, stesso importo, riservata al miglior allievo uscente dalla maturita’ dal Liceo Scientifico Statale Luigi Lanfranconi, sponsorizzata dallo Studio legale Avv.to Alessandro Carra, che è stata attribuita alla studentessa Francesca Pomata.

Avv. Alessandro Carra

Giovani talenti, quindi, da premiare e valorizzare, come è nell’obiettivo della Fondazione Primavera, che persegue il miglioramento territoriale e culturale di Pra’, e punta sulle nuove generazioni per proseguire nel tempo il rilancio ad ampio raggio della Delegazione. Pra’ emerge da fasi passate di grande difficolta’, ma la Fondazione appare la spinta propulsiva per invertire la rotta del degrado, e disegnare un nuovo futuro , che gia’ e’ delineato molto profondamente nelle recenti acquisizioni, frutto di un tenace lavoro di squadra: la realizzazione del nuovo assetto urbano configurato attraverso i POR, ed i riconoscimenti in termini di IDENTITA’, per quanto attiene il bacino portuale e l’uscita del casello autostradale: conquiste impensabili, fino a pochi anni fa, ma attese da svariati decenni, ed ora realta’.

Giulia Regazzoni riceve il premio dall’Ass. Paola Bordilli
Alex Bruzzone riceve il premio dal Presidente Claudio Chiarotti

 

 

 

Francesca Pomata riceve il premio dall’Ass. Silvia Brocato

Per quest’ultimo aspetto, la Fondazione Primavera ha voluto insignire del Premio “Cittadinanza Onoraria Praese” l’ing.Stefano Marigliani , Direzione Autostrade I Tronco, che ha recepito le legittime istanze per una corretta denominazione del casello di Pra’ con esemplare disponibilita’ e competenza.

Ho voluto ascoltare e documentarmi a fondo sulla questione, e mi sono formato un convincimento sulla perfetta fondatezza delle vostre richieste; al pensiero, deve seguire l’azione e se non possiamo fare direttamente noi, dobbiamo cercare e creare il consenso per la fase finale “- cosi’ si e’ espresso Marigliani, in un messaggio di semplice efficacia.

Ing. Stefano Marigliani riceve l’onorificenza dal Presidente della Fondazione Guido Barbazza

Tra i presenti, l’ assessore Rosa Morle’, come sempre partecipe alle iniziative della Fondazione, e , fresche/i di nomina, tre giovani componenti della compagine municipale: le consigliere Chiara Parodi e Laura Iacono, il consigliere Fabio Gabutti, nonché l’assessore alla Scuola Silvia Brocato.

Molti gli interventi che hanno valorizzato ed arricchito la cerimonia, dal nuovo Presidente del municipio 7 ponente, Claudio Chiarotti, che ha espresso apprezzamento per l ‘iniziativa ed i ragazzi premiati, l ‘Assessore comunale al Turismo e Commercio Paola Bordilli, la quale e’ intervenuta ribadendo il valore e la numerosita’ di eccellenze , umane, culturali e naturali di Pra’, la Consigliera comunale Cristina Lodi, sempre molto vicina , col suo operato, agli obiettivi della Fondazione Primavera.

Il Presidente Municipio 7 Claudio Chiarotti

Il sig Giacomo Parodi, accompagnato dal padre Andrea, ha condiviso con i presenti il suo pensiero.”Ho sempre creduto che sia dovere di un’azienda che raggiunge determinate dimensioni ed importanza su un territorio, restituire, in un certo senso, alla popolazione un beneficio tangibile, contribuendo alla formazione ed alla cultura e volentieri ricordo, dedicando loro le borse di studio, il nome dei miei nonni, fondatori della Fidra e maestri di vita.

Anche l’avvocato Carra, ricordando il suo compagno di studi Iuri Terrile, cui e’ intitolata la borsa, ha avuto parole di compiacimento e buon auspicio, oltre che per i giovani vincitori e per il territorio praese, per l’Istituto Lanfranconi, che egli stesso ha frequentato , ricevendone ottima formazione per la propria carriera. Altrettanto apprezzamento ha espresso la preside del liceo, Prof.ssa Anna Maria Parodi, nei confronti dell’iniziativa, al primo anno di istituzione.”Per me e’ stata una piacevole sorpresa apprendere che l’istituto avrebbe usufruito di tale beneficio”, ha commentato con sincerita’, da cui traspariva grande passione per la propria professione.

La Dirigente dell’Istituto Comprensivo, Dott.ssa Francesca Migliorero, ringraziando i presenti, ha rivolto osservazioni positive sulla collaborazione con la Fondazione, per questa ed altre attivita’, non mancando di ricordare tutti gli attori che hanno contribuito alla realizzazione. “Questo contatto cosi’ stretto ed affettuoso con il territorio mi ha dato molto, personalmente ed alla scuola, ed e’ un arricchimento per la formazione dei nostri ragazzi”.

Dott. Francesca Migliorero, Prof. Annamaria Parodi (seduta).

Gia’, i ragazzi…i principali protagonisti di questa cerimonia cosi’ partecipata e ricca di energie positive: un po’ per l’emozione, dato che i nomi dei vincitori sono stati resi noti “in diretta” , ma sopratutto per i tempi, non si e’ potuto ascoltare le loro parole, i sentimenti e le speranze che animano queste giovani menti brillanti, ma SuPra’tutto al piu’ presto offrira’ ai lettori una triplice intervista, in cui Giulia, Alex e Francesca si racconteranno, per conoscerli meglio.

Restate connessi…

19 Comments

  1. Bravissimi ragazzi, premiare il merito è doveroso…sono esempi positivi per i loro coeanei!
    Gli imprenditori che si fanno carico di finanziare tali iniziative, dimostrano lungimiranza e sensibilita’, mentre la Fondazione Primavera e’ sempre in prima linea nel perseguire ambiziose mete per il futuro di Pra’.
    Complimenti a tutti !

  2. Voglio esprimere condivisione e ringraziamenti sia alla Fondazione Primavera sia a coloro che hanno reso possibile questa iniziativa con il loro aiuto concreto…e un forte abbraccio a Francesca, che ricordo come alunna attenta alla realtà del suo tempo e fortemente motivata.

  3. Un’ altra giornata positiva per Pra’. Con ragazzi meritevoli ed adulti di buona volontà impegnati nel fornire servizi e buon esempio alla comunità. Con l’augurio che possano essercene ancora molte altre. Grazie a tutti voi.

  4. Bella iniziativa che valorizza i giovani e li premia per la loro diligenza e per il loro merito. Questo è il futuro di Prà…
    Importanti e autorevoli presenze di autorità ,enti, istituzioni danno una cornice di ufficialità all’evento.

  5. Un plauso veramente di cuore a coloro che hanno concretamente reso possibile tutto questo e alla Fondazione, la cui sensibilità sui temi del territorio che ci appartiene come al suo tessuto sociale funge davvero come motore propulsivo al superamento di una “invisibilità” decennale. Un abbraccio ai ragazzi premiati, che rappresentano il volto pulito e fiduciosoo del nostro futuro. E un abbraccio ideale, stretto e forte, ovunque egli sia, a Yuri Terrile che ha fatto parte della mia giovinezza e ricorderò sempre con affetto e rimpianto. E, in ultimo ma mai ultima, brava Ely … al solito, ottima penna.

  6. Le iniziative che coinvolgono i giovani sono sempre apprezzabili e condivisibili. E’bello sapere che a Pra’ abbiamo ragazzi che si distinguono per lo studio, l’ impegno e il desiderio di conoscere.
    Mi ha commosso particolarmente il ricordo di Iuri che ho conosciuto quando era bambino tra i banchi della scuola ” Assunta “. Impossibile dimenticare il suo entusiasmo e grande amore per la vita.
    La scuola è legata al territorio e il territorio si pone al servizio della scuola. Quando queste realtà camminano insieme la scommessa è vinta.
    Katia

  7. Un bel momento di aggregazione e un ottima iniziativa a favore dei “nostri” ragazzi e del territorio tutto. Un plauso ai relatori sempre precisi e mai stucchevoli, e alle personalità intervenute tutte. Colgo l occasione per ringraziare la Fondazione per l’invito ricevuto, a cui ho risposto con piacere,come cittadino di Palmaro, e come facente parte della compagine Municipale, in qualità di Consigliere Municipale.

  8. Pur essendo felice per questi ragazzi e per la lodevole iniziativa di conferire un riconoscimento anche tangibile
    Io credo che la riunione abbia espresso più la volontà di Fondazione di farsi Pubblicità per meriti secondo me.molto scarsi sfruttando il.richiamo mediatico della.premiazione.
    Non.voglio entrare nello specifico ma il quadro descritto dal relatore di quel.che resta di Prà è purtroppo un’altro e purtroppo ha molti punti negativi.
    Vi chiedo per piacere prima di invitare ragazzi e genitori di dare un ordine del giorno in modo che gli intervenuti possano farsi un’ idea di quello che.li aspetta.
    Preciso che personalmente non ho nessun pregiudizio negativo sugli intervenuti.
    Parlare per 40 minuti di quanto siete stati bravi a cambiare il nome di un Casello e a margine dei ragazzi non è propriamente un atto nobile.

    Ovviamente è un un mio personalissimo punto di vista

    Crdiali saluti

  9. Caro Fabrizio, a me sembra invece che se c’è qualsocosa di poco nobile sia il tuo tentativo di infangare un evento bello e partecipato. Le borse di studio prima della fondazione semplicemente non c’erano e non ci risultano altri casi simili quantomeno nel ponente. Infine evidentemente non hai letto nè gli inviti nè le comunicazioni: io ho partecipato anche e con piacere perchè c’era la premiazione, e non mi ha dato per niente fastidio, anzi mi ha fatto sentire felice di essere praese. Se vuoi parlare di fondazione esci dalla tastiera, contattala e parla con loro, di persona, io li seguo da tempo e penso che siano gli unici a fare qualcosa di tangibile per Pra’, dei fatti, e non le solite parole sui media, quindi non sparlare di chi si sta dando da fare per Pra’ e sta facendo molto bene. Tu oltre che criticare ci dici cosa hai mai fatto di tangibile per Pra ? Scusami tanto ma mi sembra che chi sta manipolando e sfruttando una bella cosa in modo ignobile per rovinarla e sparare critiche strumentali sia veramente proprio tu. Scusami tanto, ma io ero ad applaudire, come la stragrande maggioranza dei presenti, forse sei tu ad avere dei problemi e a vedere il male dove non c’è. Pensaci.

  10. Caro il mio Fabrizio, le critiche ed i punti di vista incluso i tuoi penso debbano sempre essere liberamente espressi, infatti vedo che il giornale, edito dalla stessa fondazione, ti ha pubblicato, e sono contenta per ciò, lo apprezzo molto è un segno di serietà e di professionalità. Detto questo il tuo commento mi ha molto intristito perchè si abbevera dal solito pozzo di chi sta a guardare e non fa niente si lamenta e critica quelli che invece le cose le cercano di fare. Che almeno ci provano. La cerimonia in municipio mi è piaciuta, è stata molto bella, anche per la contemporaneità dei premio dato ad una persona veramente speciale. A me l’ingegnere Marigliani è piaciuto molto. Non concordo per niente con il tuo personalissimo punto di vista e anzi auguro che la fondazione non si stanchi di quelli come te e vada avanti continuando a fare del bene a Prà. Tra neanche troppo tempo, stai sicuro, ci si ricorderà delle borse di studio dei premi e delle azioni della fondazione, del tuo post non penso propro.

  11. Sul commento di tal Fabrizio no comment si commenta da se. Io in municipio c’ero, mi è piaciuto molto il tutto e spero che la fondazione continui a fare le cose che fa come le fa quando le fa perchè al di la di ciò a Pra’ è veramente notte fonda…

  12. Bel momento a me è piaciuto molto bella cerimonia di cultura e di contenuto bravi i ragazzi brava la fondazione bravo l’ingegnere delle autostrade

  13. Ragazzi sono quanrantanni e più che con la scusa di porto e casello a Prà ci prendono per il “c” e danno soldi e contributi a Voltri la correzione del nome è stata cosa sacrosanta e a me è piaciuta un sacco. Mi è anche piacuta l’accoppiata con le borse di studio perchè sia il cambio del nome e la volontà di migliorare Prà che il premiare i ragazzi giovani sono cose che guardano al futuro e si lasciano dietro i disastri del passato.

  14. Vi ringrazio
    Per avermi fatto riflettere
    Ci ho pensato …ma rimango della mia idea
    Se fai una cosa nobile la fai a costo zero non per fare salotto con la politica e le amministrazioni .
    Detto questo cara Elsa io per prà qualcosa cerco di farla attraverso un percorso che ci porterà ad una maggiore sensibilità nel la problematica della salute che vede purtroppo la nostra delegazione ai primi posti per morti di malattie riconducibili all’inquinamento delle installazioni industriali che vanno rese più sterili nei confronti con l’ambiente se vogliamo veramente bene ai nostri ragazzi dobbiamo impegnarci al massimo in modo abbiano un futuro oltre che un presente
    Cordiali saluti
    Fabrizio Pivari

  15. Caro Fabrizio, come avrai capito non volevo offenderti ma solo farti ragionare sulle tue affermazioni. La nostra delegazione è purtroppo esposta allo stesso (se non per certi versi minore) livello di inquinamento di molte altre zone di Genova (e non solo) che è attraversata dall’autostrada e quasi tutta di fronte ad un porto. Purtroppo ho notizia di incidenze altissime di tumori anche in paesi di campagna, un caso emblematico è in provincia di Cuneo, dove non ci sono nè autostrada nè porto nè insediamenti industriali. Se hai dati specifici, ufficiali e di dettaglio scientificamente validi che provano che a Pra’ c’è una incidenza anomala di malattie perchè non li invii a SuPra’tutto e li fai pubblicare ? In ogni caso leggendo SuPra’Tutto penso che la sensibilità e la mobilitazione in zona sia già bella alta e semmai c’è bisogno di azioni e fatti concreti come quelli proposti e perseguiti dalla fondazione e quelli che sta facendo accadere, come l’allontanamento delle navi fracassone Maersk da Pra’. Cercando il pelo nell’uovo in una bella cerominia e di cui ce ne vorrebbero molte di più dalle nostre parti sicuramente non ridurrà l’inquinamento e non aumenterà la salute ma sicuramente porta negatività inconcludenti. Un salotto è sembrato solo a te, a quanto ne so la fondazione non ha mai ricevuto contributi dalla politica, ma cerca giustamente di utilizzarla e di indirizzarla per il bene di Pra’. Anche per ridurre l’inquinamento e migliorare la salute dei cittadini. Prima di arrivare a conclusioni affrettate e superficiali pensa anche a questo aspetto. Ciao.

  16. Speriamo che la fondazione tenga duro e continui a fare cose per prà di discorsi se ne sono sentiti tanti ma i fatti li fanno solo loro

  17. Bella cerimonia, bravi i ragazzi, bravo l’ingegnere della autostrade a tratti mi sono anche commossa e sono uscita pensando che ci sono ancora speranze per Prà grazie ai giovani alla fondazione e atutti quelli che si danno da fare per Prà

  18. Mai arrendersi, se sei di Prà e hai a cuore Prà e anche la salute dei praesi, ed è evidente che è così, continua a combattere e unisci le tue forze alla fondazione sono sicuro che se li incontrerai e collaborerai con loro si potrà aggiungere un altro mattone per mettere rimedio ai disastri che accidentaccio abbiamo ereditato se ricordo bene loro avevano anche pubblicato un rapporto sull’inquinamento acustico e degli scarichi prodotto dalle navi in porto a prà che è l’unica cosa documentata e tangible che ho mai visto in merito leggilo sono sicuro che ti interesserà e ti aiuterà nelle tue iniziative. Io sono anziano non abito più a Pra’ma seguo sempre con amore il posto dove sono nato con supratutto ho saputo delle borse di studio da supratutto e sono venuto al municipio per partecipare e penso che solo l’unione faccia la forza dopo anni e anni di divisioni e critiche interne che hanno fatto solo il gioco di chi ci ha voluto rifilare porto cemento servitù e schifezze. non è mai troppo tardi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*