Intervista a Giada Borreani: candidata praese al Consiglio Comunale

Luciano Bozzo –

Giovedi 1 giugno SuPra’Tutto ha intervistato Giada Borreani, candidata praese sia al Consiglio Municipale che anche al Consiglio Comunale nella Lista Crivello, ed a quanto ci risulta unica candidata praese insieme al Consigliere uscente Salvatore Caratozzolo tra tutte le liste presenti alle elezioni comunali.

Nata ad Alessandria 45 anni fa, Giada vive a Genova da più di 25 anni e si sente ormai Praina a tutti gli effetti. Dopo aver terminato gli studi in Scienze Naturali ha collaborato inizialmente con il Museo Nazionale dell’Antartide mentre da quasi 10 anni lavora oggi per il G.S.Aragno, gestore della piscina di Pra’ di cui è responsabile del personale e dei servizi generali.

Interrogata sui temi che SuPra’Tutto ha scelto per sollecitare e valutare il futuro impegno dei vari candidati per il nostro territorio praese, a proposito del primo argomento, quello del “Porto Amico” e della estensione della Fascia di Rispetto anche davanti a Pra’ Palmaro e Pra’ Cà Nuova ci risponde: “Questo è un argomento cruciale per Pra’; sicuramente in questi ultimissimi anni abbiamo visto una bellissima trasformazione urbana con il parco nuovo, e con una parte del centro storico e della Fascia di Rispetto restaurate e recuperate. Ora bisogna gestire meglio la questione dei container e far rispettare gli accordi che imponevano un limite al numero di contenitori impilati, anche per la salvaguardia di tutte quelle persone che frequentano la Fascia di Rispetto: non dimentichiamo che solo due anni fa dei container erano addirittura volati sulla pista ciclabile costituendo quindi un grosso pericolo per le persone. Se sarò eletta mi impegnerò direttamente su questa questione così come sul tema della riqualificazione del sestiere di Palmaro che, oltre a soffrire maggiormente l’invasiva vicinanza delle attività portuali, fino ad oggi è anche rimasto fuori dal progetto di riqualificazione del P.O.R.”

Alle proposte della FondAzione PRimA’vera per completare il progetto del P.O.R. con una maggiore presenza di alberi e con una gradevole copertura estetica di muri e muretti in cemento ci fa sapere: “Sono proposte che ritengo giuste e fattibili, anche perchè non credo che, in confronto alla gran quantità di fondi già impiegati, queste migliorie comportino impegni di spesa così elevati.

Anzi, ci sono già progetti ed idee che vanno in tale direzione e che si tratta ora di portare a compimento”

Per il progetto del PalaPra’ nel parco di Levante: “Io lavoro da anni nell’ambito sportivo e la trasformazione della Fascia verso una sempre maggiore vocazione sportiva la ritengo molto importante. Per questo appoggio la proposta di un palazzetto dello sport di atletica che accrescerebbe ulteriormente l’offerta sportiva già oggi rilevante non solo per Pra’ ma per l’intera città di Genova grazie al campo di canottaggio dove si svolgono campionati e manifestazioni di carattere nazionale, il campo di calcio che ospita la squadra Primavera del Genoa e l’Aquacenter I Delfini, dove lavoro, che è spesso sede di grandi e belle manifestazioni sportive di nuoto. La presenza di un palazzetto dello sport nel Parco di levante completerebbe al meglio l’idea della “Cittadella dello Sport” dando vita ad una realtà forse unica nell’intero panorama nazionale.”

Alla domanda della “Par Condicio municipale” che tocca i temi di una più equilibrata rappresentanza dei tre ex comuni di Pegli, Pra’ e Voltri negli organi del Municipio e del mantenimento dei servizi demografici anche a Pra’ ci risponde: “Condivido queste argomentazioni e sarà mia cura perseguirne gli obiettivi, in caso di elezione al Consiglio. Pra’ è effettivamente in posizione baricentrica rispetto al territorio municipale ed alle tre grandi realtà urbanistiche che lo compongono; ha quindi senso mantenerne il palazzo municipale in condizioni dignitose e di efficienza in termini di servizi erogati ai cittadini. In più il candidato alla Presidenza del Municipio per la coalizione che la Lista Crivello sostiene, ovvero Claudio Chiarotti, è di Pra’ e, se eletto, rappresenterebbe quindi il primo Presidente di Municipio praese in circa vent’anni di esistenza di questa istituzione.”

A conclusione dell’intervista aggiunge: “Il mio lavoro nella piscina e nella Fascia di Rispetto di Pra’, che mi appaga moltissimo soprattutto dal punto di vista umano, mi permette di avere un contatto diretto con le problematiche e le criticità del territorio ma anche con le grosse opportunità date dalla straordinaria trasformazione di tutta questa parte di città. Provengo da una famiglia antifascista e siccome considero che essere antifascisti oggi significhi anche lottare per la pace e contro ogni forma di razzismo e discriminazione ho condiviso il programma di Gianni Crivello che ha posto al centro della propria proposta la persona, i suoi diritti, e le esigenze di ognuno dei nostri concittadini quale scala di valori che dovrà caratterizzare le scelte della prossima Amministrazione. E se, come spero, tutti coloro che mi conoscono decideranno di appoggiarmi, è proprio sulla base di questi valori e delle cose in cui credo che porterò avanti la difesa degli interessi dei cittadini di Pra’ e del Municipio Ponente così come, se eletta in Consiglio Comunale, di tutti i cittadini genovesi.

 

6 Comments

  1. Bello il contesto simpatiche e brave le signore, domande giuste e calzanti per le risposte….che ci si può aspettare a otto gg dal voto.

  2. Intervista interessante, argomenti attuali e legati alle elezioni.
    Il metodo dell’intervista è sempre efficace, specie se l’intervista si legge a qualche anno di distanza.
    Complimenti per le domande pertinenti e per le risposte che lasciano trasparire un impegno vissuto e motivato, una forte motivazione.
    Abbiamo bisogno di gente cosi.

  3. Piccole politiche ed intervistatrici crescono…e poi bella la location dell’esterno dell’Acquacenter!
    SuPra’tutto questa volta ha fatto una panoramica video e scritta di tutte le opportunita’ offerte dai Candidati al Comune ed al Municipio.
    Vinca il migliore,e, cosa fondamentale, abbasso i PINOCCHI!
    Mantenere le promesse pre-elettorali, tutti quanti, chiunque vada a ricoprire i ruoli di Sindaco e Presidente Municipale.

  4. Brava Elisa, la tua intervista ha sicuramente suscitato l’interesse di chi ha guardato il video. Le tue semplici domande, frutto di brillanti nonche’ determinate idee che la Fondazione Primavera propone alla candidata alle prossime elezioni, cattureranno l’attenzione di chi ascolta che,interessato sicuramente alla risposta,sarà ampiamente soddisfatto in quanto i quesiti posti sono attinenti alla realtà e al contesto dove vive e spera di poter migliorare .Sei stata spontanea nel rivolgerti alla candidata, profonda conoscitrice di ogni argomento e hai mantenuto una postura corretta, non lasciando trasparire alcuna emozione, se non quella di esigere chiare e precise risposte.

  5. ho ascoltato l’intervista con molta attenzione e debbo dire che l’astuzia e precisione di Elisa nel porre le domande alla candidata hanno fatto si che la stessa chiarisse i progetti con facilita’ di comprensione anche per i non addetti ai lavori.
    brava Elisa . Mi piacerebbe che fossi tu una delle prossime candidate.

  6. Ottime le interviste di supratutto, da tenere salvate e da tirare fuori in caso di effettiva elezione dei vari candidati che poi dovranno fare quello che hanno promesso in video. In ogni caso le interviste sono utili per portare all’attenzione le problematiche e le necessità di Prà e dei praesi quindi niente da perdere solo da guadagnare.

Rispondi a SILVANA Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*