Il Municipio e PSA finanziano lavori per Pra’-Palmaro

Luciano Bozzo

La Giunta Municipale del Municipio VII Ponente  ha destinato al sestiere di Pra’-Palmaro  una parte dei finanziamenti di “capitalizzazione” che annualmente ogni Muncipio ha a propria disposizione per opere di manutenzione sul territorio di competenza da portare avanti in collaborazione con ASTER. Per il nostro Municipio questa quota fondi ammonta quest’anno a 200 mila euro che devono peraltro essere impiegati su di un territorio molto vasto che copre da solo quasi un terzo di tutta l’estensione dell’intero Comune di Genova.
Per quanto riguarda Pra’ gli interventi saranno focalizzati sul sestiere di Palmaro e si svilupperanno su due diverse azioni. Ne ha dato notizia l’assessore municipale con delega ai Lavori Pubblici
Matteo Frulio. Da un lato si procederà al rifacimento completo dell’asfalto in via Murtola, dall’altro ci si concentrerà su Villa De Mari, sia per quanto riguarda il parco che lo storico edificio anche grazie a una sponsorizzazione da parte del concessionario portuale PSA Genova-Pra’.
Con 25 mila euro si agirà sull’ingresso principale della villa con la messa in sicurezza di uno dei due piloni che reggono il cancello e la tinteggiatura del cancello stesso. Si farà poi la pulizia del sottobosco del parco, si sistemeranno i vialetti e si rimetteranno a nuovo i giochi per i bambini. Altri 15 mila euro invece verranno utilizzati per alcune sale interne del palazzo dove durante l’anno si svolgono diverse attività.

9 Comments

  1. Condivido il commento precedente! Era davvero l’ora di cominciare a muovere qualcosa! Molto bene! Villa De Maria è un luogo prezioso per il nostro sestiere di Palmaro, la cui riqualificazione ci sta a cuore. Speriamo che la cittadinanza sappia mantenere i miglioramenti che verranno fatti, a lungo e con cura.

  2. Grazie al PSA per i contributi economici e alla fondazione primavera per avere con il ripristino dell’identità e delle denominazioni corrette, posto le basi affinchè i fondi del PSA vengano, da qualche anno, impiegati per PRA’ e non spesi in altre località del municipio che non subiscono l’invasività portuale come fatto dal municipio per decine e decine di anni. Purtroppo.

  3. Bene ha fatto la fondazione a stabilire buone relazioni con il PSA e con i suoi dirigenti, ecco qui i risultati tangibili. E pensare che c’è chi ha sempre e solo criticato e combattuto il PSA. Orbi.

  4. Buonissima notizia. Dopo la rimozione della schifosa gabbia degli Special e le iniziative del tavolo tecnico per Prà-Palmaro continuano a succedere cose positive per il sestiere.

  5. OK bene x i lavoretti a villa DeMari e grazie al PSA per averli resi possibili ma non dimentichiamo che lo stesso municipio da anni e anni a Prà non fa praticamente niente quindi lavoretti dovuti ampiamente per competenza e responsabilità. Qui a Pra’ non abbiamo la sveglia al collo e l’anello al naso, E’ DOVERE del municipio fare lavori e mantenere bene gli spazi pubblici cosa che non è mai riuscito a fare. Che si svegli e lo faccia.

  6. Villa De Mari è mantenuta in modo indecente da anni se ora fanno due lavoretti non è una concessione, è un preciso DOVERE del Municipio per il semplice motivo che noi cittadini paghiamo fior fior di tasse e balzelli comunali ben al di sopra della media nazionale. Non è una concessione è un dovere, peraltro assolto in grande ritardo e in modo assolutamente incompleto e insufficiente rispetto alle necessità.

Rispondi a Anna Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*