I sestieri praesi “sul muro di Sapello”

Stefano Silvestri –

Sul “Muro di Sapello”, che separa le carreggiate della nuova via Pra’ “post POR” in corrispondenza del sestiere praese, ed in particolare ai due lati della scalinata di fronte a Piazza Venezian, sono stati collocati gli stemmi in ceramica del Comune, del Municipio, di Pra’ e dei tre sestieri praesi lato ponente, e ciò Sapello, Palmaro e Cà Nuova. Gli stemmi sono stati realizzati dal Municipio su idea e bozzetti della FondAzione PRimA’vera, anche se sono poi stati legegrmente modificati ed adattati allo scopo. Peccato che il Municipio o gli esecutori materiali del lavoro abbiamo sbagliato il posizionamento degli stemmi dei sestieri che avrebbero dovuto essere disposti secondo il loro avvicendamento lungo il litorale da Est ad Ovest, e cioè, da sinistra a destra per chi quarda l’opera: Sapello, Palmaro, Cà Nuova. E’ anche contestualmente previsto il posizionamento di analoghi stemmi per i sestieri praesi di levante, e cioè Longarello, San Pietro e Borgo Foce, sull’analogo “Muro di Longarello”, per cui si spera non si ripeta l’errore di posizionamento. Va comunque riconosciuto al Municipio, ed in particolare al suo Presidente, Claudio Chiarotti, di aver finalmente e concretamente recepito le necessità ed aspettative dei praesi per quanto riguarda la loro identità, aspetto sul quale il Municipio Ponente era stato in precedenza, si potrebbe dire fino dalla sua istituzione, assai poco recettivo ed attivo.

6 Comments

  1. A Pegli gli stemmi li hanno messi in bella vista sul muro del depuratore. Comunque va già bene così con i “municipi” precedenti che a Pra’ hanno fatto solo danni (come a e sempio autorizzare i mucchi di container sulla pista ciclabile della fascia, cosa allucinante), non li avrebbero neanche messi.

  2. Belli. Penso anch’io meritassero più visibilità. Ma sono ugualmente contenta. Rispetto all’oblio del passato, parto dal presupposto che “il poco si vede, il niente no”. Adesso, mi auguro vengano rispettati dai signori delle bombolette. Che a Pra’ imperversano. In particolare, Mister TRIS è impunemente attivissimo. Sarebbe un vero peccato.

  3. Gli stemmi sono veramente belli. Condivido anche io l’osservazione che siano poco visibili…però ci sono…è questo è un ottimo risultato!
    La collaborazione tra i cittadini e le Istituzioni, e qui parliamo di FondAzione PRimAvera e Municipio, porta sicuramente buoni frutti.
    Pra’, nel suo insieme, è diventata molto più bella. Ora dobbiamo continuare e rendere giustizia al sestiere di Palmaro: prolungamento della Fascia con pista ciclabile e “lama d’acqua”, dune alberate che separino l’abitato dal porto e, infine, il definitivo allontanamento del porto prolungando il Canale navigabile fino al mare…
    Con impegno e costanza i sogni diventano realtà!

  4. l’ordine non è la prima necessità della delegazione ci sono altri e piu seri problemi da affrontare che quello se uno stemma è posto prima o dopo.
    Pensiamoci che sarebbe meglio che perderci in simili sciocchezze.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*