Festeggiati al Centro Remiero i vogatori del Galeone vittorioso a Pisa

L'equipaggio del Galeone e del gozzo genovese

Luca Cambiaso –

Sabato 21 Ottobre, presso il salone del Centro Remiero di Genova Pra’ sono stati festeggiati gli atleti che, a Giugno sulle acque dell’Arno, hanno vinto la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Una vittoria attesa per ben 17 anni e che è giunta alla fine di una stagione di allenamenti serrati svolti sul campo di Pra’ con la collaborazione di Pra’ Viva per ciò che concerne la logistica.

Personalità intervenute (sinistra verso destra): Presidente del Municipio Claudio Chiarotti, Consigliere con delega allo sport Stefano Anzalone, Sindaco di Genova Marco Bucci, Presidente di Pra’ Viva Aldo Sardo

La festa, organizzata dall’Associazione Pra’ Viva, è stata animata dalla nota giornalista genovese Giovanna Rosi e  ha visto la partecipazione del Sindaco di Genova Marco Bucci, del Presidente del Municipio Claudio Chiarotti, del Consigliere con delega allo sport Stefano Anzalone, del presidente di Pra’ Viva Aldo Sardo ed è stata impreziosita dalla presenza di alcuni figuranti del Gruppo Storico Culturale Praese.

Il Galeone di Genova con il Drago di San Giorgio incappucciato come vuole la tradizione.

La cerimonia è iniziata  con un minuto di raccoglimento in memoria di tre persone recentemente scomparse, legate al canottaggio genovese e al Galeone: Giovanni Cavallino detto “Taggen” vogatore ed allenatore, Gianni Lastrico nostromo del galeone per tantissimi anni e Riccardo D’Epifanio allenatore e selezionatore regionale, conosciutissimo e stimatissimo nell’ambiente remiero.

Alcuni rappresentanti del Gruppo Storico Culturale Praese

Mentre su un maxi schermo venivano proiettate le immagine della splendida vittoria dell’armo genovese si sono susseguiti gli interventi delle personalità presenti. Ad aprire ed a fare gli onori di casa il Presidente Aldo Sardo che ha elogiato lo spirito di sacrificio dei vogatori di San Giorgio e ha più volte espresso l’orgoglio dell’Associazione ad essere il referente tecnico-logistico per l’equipaggio. Il Presidente Sardo, inoltre, ha auspicato che l’edizione genovese del 2018 della regata si svolga sul campo di regata di Pra’.

Nel segno della tradizione: il gozzetto “Il Partigiano” del GS Speranza di Pra’

Ha poi preso la parola il sindaco di Genova Marco Bucci che ha espresso a nome della cittadinanza la gratitudine verso i vogatori per aver riportato in alto il nome della città. Il sindaco, ha poi sottolineato la bontà della struttura praina e ha elogiato chiunque faccia sport e lavori al fine di far fare sport. Ha infatti definito lo sport il mezzo più efficace per combattere il disagio giovanile e ne ha quindi sottolineato la grande utilità sociale. Claudio Chiarotti, intervenuto a ruota, oltre ad elogiare l’equipaggio genovese ha ribadito come la delegazione di Pra’ e il suo impianto sportivo meritino la manifestazione del 2018, essendo il campo di regata il teatro più idoneo. Il Consigliere con delega allo sport Stefano Anzalone ha sottolineato l’importanza del Centro Remiero e del campo di regata promettendo un rilancio della struttura e lavori di miglioria per qualificarla ulteriormente.

La Cerimonia si è poi conclusa con la premiazione dei vogatori del galeone e del gozzo genovese e con il rinfresco, offerto da Pra’ Viva, con la collaborazione delle “Serre sul Mare – Basilico di Pra'”.

Il drago di San Giorgio

2 Comments

  1. Ma che immagini di barche stupende!
    Avrei voluto essere presente e vederle da vicino.
    Complimenti agli atleti che hanno portato a casa questa ambita vittoria.

  2. Il fatto che il galeone di Genova si alleni a Pra’è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Spero proprio che si tenga a Pra’ anche la prossima regata delle repubbliche marinare: sarebbe un altro grandissimo vantaggio di immagine per la rinascita della nostra delegazione.

Rispondi a Elsa Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*