E’ PARTITO “VELASCUOLA” CORSO PER GLI ALUNNI DELLA PRIMARIA

clicca per ingrandire

Michele Stagno –

Con l’arrivo della primavera, ritorna un’attività sportiva alla Sapello , che ha sempre riscosso ottimo successo: il “Progetto Velascuola”, sostenuto dall’omonima Federazione Italiana (FIV).

Appunti01Ecco quindi piccoli gruppi di allievi, con le proprie insegnanti, che apprendono le basi di questo affascinante sport, dalla teoria, all’armo dell’Optimist, fino alle uscite nello specchio acqueo antistante la società, quindi in condizioni di assoluta sicurezza e protezione. Vengono affiancati dagli istruttori in gommone, e sperimentano le manovre necessarie ad una navigazione in autonomia.

Si tratta di alunni del secondo ciclo, provenienti dalla “P. Thouar”, che porteranno avanti l’attività all’incirca sino alla fine dell’anno scolastico, nell’ambito di un progetto educativo che vuole formare alla pratica degli sport nautici, in un Appunti02contesto di rispetto per il nostro territorio e di esperienza diretta con il mare, il vento, le difficoltà e le gratificazioni che da ciò possono derivare: si impara non solo tra i banchi, ma anche manovrando scotta e timone! Si potrebbe anche riprendere a settembre-ottobre, se il meteo lo consentira’. L’impatto con le nostre tradizioni marinare rafforza il senso di appartenenza ed il legame col passato, diventando pure lezione di storia e società per i giovani allievi.

Appunti03La frequenza al corso sta riscontrando, fin dall’inizio, entusiasmo ed interesse, tanto che poi, a scuola, i ragazzini eseguono attività scolastiche collegate. Ne pubblichiamo alcune, per la fresca espressività che trasmettono.

 

 

 

 

Appunti05

Appunti04

 

Appunti06

 

5 Comments

  1. Mi piacciono molto i lavori didattici pubblicati, bravi bambini velisti, Barbara, Michele, Sergio, Davide siete mitici!
    La pratica della vela educa all’autonomia, al rispetto della natura, ed è formativa in quanto consente ai ragazzi di “misurarsi” con le proprie forze rispetto agli elementi atmosferici e poi…portiamo avanti questa sapienza marinara che e’ cosi’ peculiare per tutta la Liguria.

  2. Davvero una bellissima iniziativa, complimenti a tutti.

    Concordo con Ariel. Quando è vissuto nel pieno rispetto dei suoi valori, lo sport ha sempre una grande valenza educativa. Ma là dove si svolge a contatto con la natura, mare o montagna che sia, quei valori di arricchiscono ulteriormente: i ragazzi imparano a conoscere l’ambiente, a misurare le proprie forze e capacità interagendo con esso nel rispetto di quanto ci è dato e dobbiamo conservare con amore.

    Bello anche continuare ad avere “scafi sull’acqua”. Come diciamo spesso di Pra’, “seppur diversamente”, la tradizione non si perde e ancora sappiamo “di sole, di vento e di sale”.

    Buona vela ai nostri ragazzi!

Rispondi a Ariel Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*