Deprecabile episodio sabato sera a Pra’- Palmaro

In via Sanremo, musica assordante e schiamazzi contro le forze dell'ordine

Redazione – Gli abitanti della via, disturbati dalla musica ad altissimo volume che fuoriusciva da una pizzeria (chiusa al pubblico), hanno chiamato la Polizia Locale, prontamente intervenuta. Purtroppo, gli agenti sono stati fatti segno da urla di minaccia e scherno, irrisi ed insultati. Piena solidarietà alle Forze dell’ Ordine, e ferma presa di distanza da un comportamento di becera inciviltà, per il quale alcuni individui rischiano di gettare uno stigma negativo su un quartiere, peraltro abitato da gente perbene, e già fortemente penalizzato dall’invasività urbanistica, portuale ed autostradale. Abbiamo ricevuto in proposito lettere dei concittadini e comunicati stampa, di cui riportiamo alcuni passaggi.

Marina Maio Marello << Incredulità, stupore, perplessità sono sensazioni che mi sono sorte spontanee all’apprendimento del brutto episodio di sabato a Palmaro dove due agenti della polizia locale sono stati accolti da fischi e insulti per essere stati chiamati da cittadini, intolleranti della musica a tutto volume.Io da sempre abito qui e voglio bene a questo quartiere, sebbene devastato, bistrattato e dimenticato , e mi dissocio con fermezza da tale comportamento. Forse sarebbe bastato scendere nel locale da dove proveniva la musica e chiedere di abbassare il volume, invece di chiamare i vigili, che peraltro stanno facendo il loro lavoro in un momento che è fatica per tutti. I cittadini di Pra’-Palmaro sono figli di una generazione che negli anni 60-70 ha popolato il sestiere, persone laboriose ed affidabili: quartiere operaio si, ma genitori che con l’autorevolezza del propri comportamenti impeccabili hanno cresciuto noi, ragazzi in quegli anni, con principi di correttezza e rispetto verso gli altri. Consideriamolo pertanto un incidente isolato e imputabile a pochi. Forza Palmaro, riprenditi il ruolo che ti spetta, andiamo avanti con l’impegno per la riqualificazione del quartiere con l’aiuto di tutti, cittadini ed istituzioni.>>

Comitato Palmaro << Il Consiglio direttivo del Comitato Palmaro, con la presente, vuole esprimere solidarietà agli agenti della Polizia municipale coinvolti nello spiacevole episodio avvenuto giorni fa nel nostro sestiere. Si ritiene che tale comportamento non rispecchi minimamente il vero impegno e dedizione che tutti i cittadini del nostro quartiere hanno dimostrato negli anni, lottando anche animatamente, ma sempre e comunque nel pieno rispetto delle istituzioni e di chi, soprattutto in questo momento, cerca di difendere la nostra salute esponendosi in prima persona. >>

Claudio Chiarotti, Presidente Municipio VII << Condanniamo fermamente ed in modo unanime quanto accaduto a Pra’-Palmaro, con comportamenti lesivi del vivere civile e democratico, che offendono la reputazione di tantissimi cittadini ivi abitanti, che nulla hanno a che vedere con certi atteggiamenti irrispettosi ed i intimidatori, nei confronti degli agenti della Polizia Locale coinvolti e tutto il corpo del Distretto . Ad esso va tutta la nostra solidarietà; in questi giorni difficili stanno garantendo la nostra sicurezza con impegno e professionalità. Il Municipio è sempre disponibile a comprendere e venire incontro alle esigenze di tutti, come dimostrato nel caso analogo del quartiere di Multedo, ma respingendo presupposti di intolleranza civile.>>

5 Comments

  1. Il sestiere ed i suoi abitanti vogliono entrare nelle cronache cittadine per altri motivi che non siano quelli sopra esposti…. Bensi per il loro impegno e dignita’. Non ci si comporta in questo modo….vergogna.

  2. Purtroppo per il comportamento molto discutibile di alcuni, ci vanno di mezzo anche le persone che non si comporterebbero mai così! Il quartiere comunque si è dissociato apertamente e ci teniamo a precisare che tutte le nostre rimostranze in merito a motivazioni ben più importanti che ci riguardano, le portiamo avanti con decisione ma nel rispetto delle regole e soprattutto della buona educazione!

  3. Grazie Elisa, ci connetti sempre con la realta’ del quartiere….purtroppo non ero a conoscemza di questo brutto episodio. Non si puo’ che prendere le distanze e dare solidarieta alle forze dell’ordine.

  4. Purtroppo questi episodi riguardano tutta l Italia dal nord al sud, e in questo periodo di tensione sociale nervosismo e difficoltà di vario tipo gli animi si esasperano e si arriva talvolta ad essere testimoni diretti e non di episodi simili, deprecabili dal punto di vista umano ma speriamo isolati. Grazie ad Elisa che ci aggiorna anche su questi avvenimenti e ribadiamo tutti con forza l appoggio alle forze dell ordine, mal pagati e spesso trattati senza rispetto.

  5. Adesso in rete è pieno di avvocati che spiegano come fare per aggirare i controlli di polizia carabinieri eccetera. ..Sono più pericolosi sociall’ente del virus..E questi sono i risultati. Io vivo lontano ormai da Palmaro e Pratica ma resto sempre un praino. Facciamoci coraggio.

Rispondi a Rita Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*