Approvati e finanziati dal Comune gli interventi di completamento del progetto POR Pra’ Marina

Luciano Bozzo

Lo scorso 3 settembre l’Ufficio Stampa del Comune di Genova ha comunicato l’approvazione da parte della Giunta Comunale del progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo a diversi interventi di riqualificazione nell’area del P.O.R di Pra’ per un totale di 170 mila euro.
Si tratta dei 5 mini progetti che già da alcuni anni erano stati proposti e richiesti dal Comitato di Monitoraggio sul POR e dal Municipio VII Ponente come miglioramenti da attuare a completamento dei lavori previsti dal progetto POR Pra’ Marina e di cui già avevamo scritto in passato.

I lavori riguardano in particolare la realizzazione di una nuova scaletta di acccesso a Via Maria SS Ausiliatrice con rimozione della attuale gabbia in metallo, l’installazione di pensiline alle fermate degli autobus intorno alla rotonda San Pietro nelle due direzioni di via Pra’, la realizzazione di un’area sgambatura cani nella parte orientale del Parco Dapelo, la sistemazione del varco di accesso al parco da via Pra’ all’altezza della piscina e la collocazione di un’altalena e una giostrina nella zona di ponente del parco (le stesse che in un primo momento erano state improvvidamente collocate sul lato mare di piazza Bignami a pochi metri dal traffico veicolare di via Pra’).

La scaletta che collega via Pra’ a via Maria SS Ausiliatrice è oggetto di uno degli interventi previsti

Quasi tutti questi interventi erano stati decisi e richiesti dal Municipio VII Ponente già nel 2016-2017 (mentre la richiesta di ricollocare nel parco i giochi per bambini è del 2019); gli stessi progetti sono poi entrati in un percorso progettuale ed amministrativo abbastanza lungo e tortuoso che prevedeva il loro accorpamento in un unico piano di lavori che doveva essere oggetto di opportuna progettazione da parte degli uffici tecnici del Comune per poi essere infine approvato e finanziato dalla Giunta Comunale.
Questa decisione della Giunta dovrebbe a questo punto consentire finalmente la loro messa in opera, si spera in tempi brevi .

1 Comment

Rispondi a Remo Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*