Anni di attesa per un posto al cimitero di Pra’ Palmaro

La costruzione dei nuovi ossari, ferma da oltre un anno.

#Luciano Bozzo

Alcuni lettori di SuPraTutto ci hanno segnalato un problema che riguarda il cimitero di Pra’ Palmaro.
Centinaia di cassette con i resti e le ceneri dei defunti giacciono da molto tempo nel deposito del cimitero, alcune addirittura da più di quattro anni, in attesa di trovare una sistemazione nei nuovi ossari in costruzione nella parte settentrionale del cimitero, i cui lavori di realizzazione vengono però rinviati di continuo e si stanno spostando sempre più in avanti nel tempo.
In realtà i lavori erano iniziati nell’estate dello scorso anno con la costruzione dei basamenti e dei due muri di sostegno dei nuovi 312 loculi previsti ma poi tutto si è fermato senza più riprendere e gli ossari non sono ancora stati realizzati.  Alla fine dell’anno scorso si confidava di poter riprendere la costruzione nella primavera di quest’anno ma così non è avvenuto.
Il risultato è che i parenti, che hanno già fatto richiesta per circa 220 loculi, da molti mesi o addirittura da anni aspettano di poter avere una sistemazione dignitosa per i resti dei propri cari; e non può certo essere definita come dignitosa la situazione attuale per cui ben 200 cassette con ceneri e ossa si trovano addossate alla bella e meglio le une alle altre sulle alte scaffalature del deposito, un deposito che oltretutto è aperto normalmente solo al mattino e che anzi sovente deve essere chiuso stante la carenza di personale impiegato come custode nei vari cimiteri del ponente cittadino. Tanto che più di un familiare ha chiesto il permesso e si è accordato per potersi riprendere i resti del proprio caro e tenerli in casa in attesa di ottenere il posto nel nuovo ossario.  Altri parenti, al limite della sopportazione per questa situazione di grande disagio e per i continui rinvii dei lavori ci hanno rivelato di essere disposti anche ad anticipare i costi previsti per il posto richiesto pur di riuscire a sbloccare questa situazione di stallo.

La costruzione dei nuovi ossari, ferma da oltre un anno.

Per capire il motivo del rinvio continuo dei lavori abbiamo interpellato il personale del servizio cimiteriale nel palazzo municipale di Pra’ da cui abbiamo appreso che il progetto dei nuovi ossari, già emanato dagli uffici del Comune nel dicembre 2015, in maniera davvero sorprendente, ed al di là di quanto già iniziato un anno fà, non è mai stato realmente finanziato e che anche per l’anno in corso il Comune non avrebbe previsto una voce di bilancio specifica, ragion per cui ben difficilmente nei prossimi mesi potranno essere finalmente riavviati e completati i lavori.
Abbiamo anche parlato del problema con l’assessore competente della Giunta municipale Maria Rosa Morlè, la quale è ben al corrente del problema e nei prossimi giorni dovrebbe incontrare i funzionari comunali per vedere se sia possibile una soluzione in tempi relativamente brevi.
SupraTutto cercherà di seguire anche questo problema e di tenere informati i propri lettori su possibili sviluppi positivi.

I precedenti ossari, realizzati negli anni 2010-11.

 

1 Comment

  1. Magari non e’ argomento troppo attrattivo, ma mettiamoci nei panni di coloro i cui cari, passati a miglior vita, attendono da anni una collocazione stabile, per poter davvero “riposare in pace”.
    Anche per i parenti avere una tomba di cui prendersi cura con opere di devozioni, pulizia, fiori e lumi ed altro, e’spesso un sollievo, prolunga il contatto con la persona amata, mantiene viva la memoria.
    Speriami i lavori riprendano al piu’ presto per stemare uestaincresciosa vicenda…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*